Fino al 10 marzo si potranno visitare 24mila metri quadrati espositivi dove vengono presentati tecnologia, edilizia, arredamento

BASTIA UMBRA Si alzerà domani il sipario sulla 37esima edizione di Expo Casa al centro Umbriafiere di Bastia Umbra. Fino al 10 marzo i visitatori saranno accolti da 24mila metri quadrati espositivi, 8 padiglioni tematici, 500 stand e tantissime novità. Expo Casa continua a evolversi e ad offrire al pubblico un percorso sempre più esperienziale e completo. L’edizione 2019, ultima tappa del progetto triennale denominato Open Minds, ideato e curato da  Paolo  Belardi,  docente dell’Università, con il professore Simone Bori, docente dell’Accademia, lancia il tema New Humanistic Experience: costruire futuri. Un tema affascinante che darà risposte su come saranno le città e le case del futuro, parlerà dell’importanza del riuso dei materiali e sull’importanza dell’umanizzazione dello sviluppo tecnologico. A caratterizzare l’esposizione sarà un percorso pensato per migliorare ancora l’esperienza del visitatore grazie, ad esempio, alla Porta Expo 2019, realizzata in collaborazione con Gesenu, e all’installazione Never Ending Forest e Never Ending Use, allestita nel padiglione Zero, che accoglieranno il pubblico comunicando l’importanza del recupero della plastica come materiale per l’architettura e per il design. Torna, inoltre, piazza Tecla che sarà lo spazio di relazione, informazione e confronto dedicato a performance, lezioni magistrali, seminari organizzati dagli ordini degli architetti e degli ingegneri e dal collegio dei geometri, workshop, presentazioni aziendali parti di un programma culturale ricco e stimolante che coinvolgerà aziende produttrici, architetti, ingegneri, artisti, designer, operatori e professionisti. Tra i relatori presenti si possono citare Gianluca Peluffo (domani alle 17.30),  Giovanni  Vaccarini (domenica  alle  16),  Oliviero Toscani (mercoledì 6 alle 15) e Vincenzo Latina (sabato 9 al- le 16). Tra gli appuntamenti domani alle 14.30, dopo un’introduzione sulla professione di interior design a cura dell’Associazione italiana progettisti d’interni (Aipi), la società della famiglia Paniccia presenta la bio-rivoluzione nel settore delle vernici che riduce le emissioni di Co2. Protagonista Ica, azienda leader nel mercato di vernici a base d’acqua per legno.Gli orari di apertura dell’esposizione sono sabato e domenica dalle 10alle 20, i restanti giorni dalle 15 alle 20. S M.

108 Visite totali, 5 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.