L’assessore Fratellini: “Altrimenti la porta ovest di Assisi non si farà”

BASTIA UMBRA Senza il sottopasso di Ospedalicchio (che può anche diventare un sovrappasso) la bretella di Petrignano che rappresenterebbe la porta ovest di Assisi non si può fare. Lo dice l’assessore al Comune di Bastia Umbra Francesco Fratellini (nella foto). “La domanda è sempre la stessa. Visto il campo pozzi, perché non evitarlo? E la risposta – scrive l’assessore – è che bisogna realizzare il progetto originario perché si tratta di una previsione strategica che interessa un territorio vasto. Se serve tutelare il campo pozzi si faccia, si trovino le risorse, tutelare l’acqua è un obbligo della Regione e di tutti. Lasciare il campo pozzi a rischio com’è oggi lungo una strada stretta e pericolosa percorsa dai tir diretti a Petrignano è da irresponsabili. Ora finalmente arriva – dopo 15 anni – una conferenza di servizi preliminare. Spero che il capo- gruppo Pd di Assisi, Federico Masciolini, che è anche consigliere provinciale, si faccia valere a Perugia e tuteli le infrastrutture del territorio. Al di là delle appartenenze politiche, tutti i consiglieri comunali di Assisi e di Bastia devono essere consapevoli che o il sottopasso si fa dove è previsto dal Prg passando sotto la ferrovia o sopra con un cavalcavia, oppure la ‘porta Ovest’ di Assisi non si farà mai”.

227 Visite totali, 4 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.