Serie D Al termine del match intitolazione del Comunale all’indimenticato ex Degli Esposti

Contro un Seravezza che segna a raffica si gioca una bella fetta d’Interregionale Marani unico indisponibile, Bruno torna fra i pali, davanti riecco il super tridente

La terza forza I toscani hanno  un buon ruolino  di marcia in trasferta dove  hanno vinto in cinque occasioni

di Leonello Carloni                       

BASTIA UMBRA I giocatori del Bastia che oggi affronteranno sul proprio terre- no un temibile Seravezza Pozzi, hanno in testa un bel pensiero: esaltarsi in campo per poi, far esultare i tifosi in tribuna. Una formula questa facile da dirsi, ma molto difficile da applicare. Il Seravezza Pozzi, infatti, è un avversario molto forte, una formazione quadrata, di categoria, al momento collocata in classifica al terzo posto, preceduta solo dal
Ponsacco e dalla capolista Pianese che sopravanza il complesso di Vagnoni di sette lunghezze. Il reparto più forte degli ospiti è senza dubbio l’attacco, il più prolifico del girone, andato a segno per ben 56 volte. Inoltre, il ruolino di marcia tenuto in trasferta parla di cinque vittorie, tre pareggi e di nove sconfitte. Solo a leggere questi numeri, a tutti gli interessati tremano i propri polsi, intuendo al tempo stesso quante difficoltà incontreranno sul campo i giovani bastioli. Gli ultimi risultati conseguiti però dal team di Marco Bonura, oltre che a migliorare sensibilmente la posizione in classifica, hanno rinvigorito le speranze per una possibile salvezza diretta di questo Bastia da par- te dei suoi sostenitori. Ecco perché proprio nel match di oggi, la squadra per prima è consapevole di giocarsi una bella fetta, molto importante, nel cammino verso la salvezza. Il tecnico Bonura arri- va a questa complicata sfida con tutti gli effettivi a disposizione (tranne, purtroppo, Marani) e molto probabilmente si rivedrà fra i pali il giovane portiere classe 2000, Stefano Bruno, e soprattutto il suo meraviglioso terzetto di attaccanti composto da Belli e Bura sulle fasce , pronti a servire il cannoniere di riferimento, Alessandro Tascini. Dopo la partita ci sarà la cerimonia di intitolizazione del Comunale a Carlo Degli Esposti, storico giocatore del Bastia negli anni Sessanta.

COSI’ IN CAMPO BASTIA (4-3-3): Bruno; Rosignoli, Santeramo, Ba- gnai, Bokoko; Trinchese, Conti, Boldini; Belli, Tascini, Bura. All. Bonura

ARBITRO Delli Carpini di Isernia.

165 Visite totali, 4 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.