IL CASO

Bastia, non inviate le sanzioni accessorie: mancano 20mila euro
Avviato un procedimento disciplinare da parte del Comune

L’ufficio della polizia municipale si muove in ritardo:inviate agli automobilisti contravvenzioni già scadute

TERMINI SCADUTI PER INDICARE CHI GUIDAVA ED È STATO PRESO
DALL’AUTOVELOX O PER LE REVISIONI SCADUTE NON SANATE

Al Comune di Bastia non tornano i conti delle multe. I bene informati
dicono che nel 2018 gli incassi sono calati di 120 mila euro e che una fetta è legata a una dimenticanza degli uffici. Che non avrebbero spedito o lo
avrebbero fatto in ritardo. Si muove, qualche mese fa, dopo una segnalazione, il segretario generale. Che chiede conto e ragione di quello che vine indicato in una segnalazione molto precisa arrivata in Comune. La
giunta Ansideri resta sullo sfondo anche se, dopo gli accertamenti
della segreteria generale, la giunta viene informata. Nello specifico le multe sono le accessorie alle violazioni al codice della strada. Per esempio le
segnalazioni relative a chi veniva beccato dall’autovelox e doveva
indicare chi era alla guida dell’auto. Entro trenta giorni si dive indicare chi ha effettuato la violazione anche per salvare il taglio dei punti. Ma quelle multe in diversi casi non sarebbero mai partire. Di più: tra le multe
non inviate anche quelle relative alla revisione. Il controllo automatico
dà la possibilità in tempo reale di individuare l’auto senza revisione. All’automobilista viene indicato un termine per portare il libretto di circolazione che certifica l’avvenuta revisione,. In caso contrario parte
la contravvenzione. ma quelle contravvenzioni non sono partite nei termini. A parte un pacchetto avviate in fretta e in furia dopo un accesso agli atti fatto da un consigliere comunale. Succede che alcune sanzioni
vengono recapitate oltre la scadenza. E che gli automobilisti si presentano al comando della polizia municipale facendosi annullare il verbale e c’è chi ha fatto ricorso. Così, tra una multa dimenticata e una inviata in ritardo,
arriva il procedimento disciplinare avviato nei confronti di due agenti della polizia municipale( uno superiore dell’altro) perché quelle multe non sono mai partite e il Comune ci ha rimesso un bel po’ di soldi. Nelle
prossime settimane con le controdeduzioni degli agenti la vicenda
sarà più chiara.
Luca Benedetti

497 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.