BASTIA UN PASSANTE LANCIA L’ALLARME

BASTIA UMBRA – HA PRESO a calci il portone di casa della madre, nel tentativo di entrare, ma il comportamento violento è stato notato da un passante che ha ritenuto di avvertire subito il 113. Il ragazzo è finito in manette. L’episodio si è verificato alcune sere fa all’esterno di un palazzo del centro urbano di Bastia Umbra, dove – come si diceva – un giovane ha preso a calci il portone di casa della madre chiedendo con insistenza di entrare. IL PASSANTE che ha notato il giovane mentre dava in escandescenze e colpiva a calci il portone, ha chiesto l’intervento della Polizia di Stato. Una Volante del commissariato di Assisi è arrivata sul posto constatando il danneggiamento del portone, che presentava due grossi buchi, mentre nel frattempo il giovane aggressore si era dileguato. Una perlustrazione della zona ha consentito agli agenti di rintracciare il ragazzo che, anziché fornire spiegazioni del suo comportamento, ha preso ad inveire anche contro gli agenti. SUL POSTO è arrivata in auto l’anziana madre, contro la quale il figlio ha rivolto altre minacce. Gli agenti hanno cercato di procedere all’identificazione del giovane, che ha però continuato ad insultarli e ha tentato di fuggire. A questo punto è stato rincorso, fermato e formalmente identificato, come un 32enne di Assisi, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e senza fissa dimora. Il giovane, arrestato, è accusato di resistenza a pubblico ufficiale e si trova ora a disposizione dell’autorità giudiziaria.

67 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.