Cenerini al Trestina

SERIE D / IL PUNTO

Bastia e Trestina sono al momento le due società più attive sul mercato. Pezzo dopo pezzo il nuovo Bastia inizia a prendere forma, il ds Cuppoloni ha definito altri due ingaggi con gli arrivi del portiere Michele De Vincenzi
(19) dalla Pievese e del centrocampista Rocco Rondoni (21) dal Cannara che vanno aggiungersi a quelli di Berrettoni, Bolletta e Sylla. Cuppoloni ha ottenuto pure le conferme del difensore Tommaso Marani, del centrocampista Filippo Rosignoli e del jolly Manuel Bokoko. La dirigenza biancorossa ha presentato anche il nuovo staff: col tecnico Massimo Cocciari, il preparatore dei portieri Stefano Tajolini, il preparatore atletico
Francesco Nelli e i massaggiatori Edoardo Fioriti e Silvio Gaudenzi. È tornato a far parte della società Giancarlo Babbuini. Il presidente Sandro Mammoli ha idee chiare su come sarà in nuovo Bastia: «Riteniamo di aver
scelto un tecnico bravo. Mi aspetto che gestisca bene le risorse
umane e disputi un torneo dignitoso. Allestiremo un organico
che possa ben figurare e lo consegneremo a Cocciari, di cui abbiamo
massima fiducia». Una fiducia che Cocciari è pronto a ripagare:
«Non vendo fumo e non ho la bacchetta magica, ma con il mio staff sappiamo quello che dobbiamo fare».

Il Trestina, invece, piazza il colpo in difesa con l’arrivo del difensore ventisettenne Federico Cenerini (foto ndr) ex Villabiagio lo scorso anno al Fabriano Cerreto. Il prossimo colpo sarà il centrocampista Dario Colombi, ex Cannara, mentre Kevin Marconi lascerà la società. La conferma
che a Cannara sia l’anno zero è nelle partenze di pezzi pregiati
come Alex Raccichini, Alessio Fastellini, il portiere Battistelli, i
difensori Ciurnelli, Goretti, Subbicini, Curti e l’attaccante Di Giuseppe.
Moreno Salani

271 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.