Serie D I biancorossi si ritroveranno di fronte Bura col Montevarchi e Boldini col Tuttocuoio. Monterosi favorito

di Leonello Carloni          

BASTIA UMBRA “Un girone interessante, ma anche molto difficile”. E’stato questo l’unanime giudizio di una parte dei tifosi del Bastia che, nel pomerig gio di giovedì, si apprestava ad assistere alla partitella in famiglia. Una nuova esperienza, dunque, attende la rinnovata truppa di mister Massimo Cocciari. Oltre alle tre “sorelle” umbre Cannara, Foligno e Trestina, il Bastia si confronterà di nuovo con molte formazioni toscane già affrontate come il Montevarchi, dove ritroverà da avversario un suo ex beniamino, Nicholas Bura. Oppure il Tuttocuoio dove milita l’ex capitano biancorosso, Lorenzo Boldini –  Inoltre, i bastioli incontreranno anche il blasonato Grosseto dove in  panchina siede il magionese,  Lamberto  Magrini, ex allenatore per alcune giornate nella stagione 2013/14 e un giocatore giovane classe 1999, Mattia Ravanelli, ex Trestina e figlio del grande juventino Fabrizio. Nuove e affascinanti, invece, le sfide contro il Grassina, Albalonga e Monterosi, formazione questa già indicata da molti addetti ai lavori come una seria candidata  alla vittoria finale. Questa al momento la foto grafia alla   vigilia  del campionato di un Bastia molto rinnovato nel suo organico ma che già sta ricevendo consensi dalla sua tifoseria. L’esordio ufficiale stagionale avverrà domani al “Fioroni” di Ellera contro la compagine di Luigi Abenante che milita in Eccellenza. AMICHEVOLE Proprio il Monterosi, giovedì, ha sfidato in amichevole l’Orvietana di Silvano Fiorucci. La formazione laziale allenata da David D’Antoni ha vinto 4-1, ma i biancorossi del “Tamba” sono passati addirittura in vantaggio al “Martoni” a metà del primo tempo con il calcio di rigore trasformato dal nuovo bomber Giuseppe Danieli, l’anno scorso in forza alla Valle del Tevere.

144 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.