BASTIA UMBRA – IL PROGETTO urbanistico ‘San Marco’, approvato dalla Giunta dell’ex sindaco Ansideri, oggi comincia ad essere una realtà. Il passo avanti decisivo è stata l’inaugurazione della nuova scuola primaria a metà settembre, che ospita alcuni plessi (XXV Aprile, Madonna di Campagna e Bastiola) e destinato a diventare l’istituto comprensivo Bastia 2. Da alcuni anni infatti l’organizzazione delle scuole dell’obbligo è stata modificata raggruppando i diversi plessi di elementari e media in due istituti comprensivi: Bastia 1, Già funzionante da qualche anno, mentre ora prende corpo Bastia2, iniziando dalla Primaria. Nel corso della cerimonia inaugurale della scuola il nuovo sindaco Paola Lungarotti ha ricordato la necessità di completare le strutture di XXV Aprile compresa la palestra polifunzionale che sarà costruita nell’area della tensostruttura, non appena il Miur, Ministero dell’Istruzione, avrà stanziato un milione e 300 mila euro necessari per avviare i lavori di costruzione. In questa area, cerniera tra i quartieri di S. Lucia e di XXV Aprile, sta nascendo la nuova chiesa, fulcro della parrocchia di San Marco.

don Franco Santini

Spiega il parroco don Franco Santini: «Siamo in regola con i tempi programmati e la nuova chiesa potrà essere inaugurata il 25 aprile 2020, giorno del patrono San Marco oltre che festa della Liberazione. Entro Natale entreremo nella nuova casa parrocchiale per seguire meglio l’evoluzione dei lavori. Presto sarà completato anche il campanile, progettato dall’architetto Antonio Coletti insieme alla chiesa; un segnale evidente che il traguardo è ormai vicino». m.s.

271 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.