FESTIVAL

La magia e l’incanto dell’Oriente, da oggi a domenica, saranno a portata
di mano grazie al Festival dedicato che, per la terza volta, torna a Perugia e che diventa occasione per scoprire i segreti delle affascinanti e misteriose
terre dove sorge il sole. Il tutto all’insegna della musica, della cultura, del folklore e dell’intrattenimento. Quindi fino a domenica dalle 10,30 alle
22 con un biglietto 13 euro il centro fieristico Umbria Fiere di Bastia, saprà assumere l’aspetto di location della Thailandia, Cina, Giappone, India,
Tibet, Mongolia, Corea, e consentirà al pubblico di immergersi nella bellezza del mondo orientale dove poter vivere tutte le emozioni che questo sa offrire. Si potranno visitare le aree culturali dedicate ai vari paesi, dove sarà possibile apprezzare le cerimonie e le tradizioni. Nell’area dedicata al Giappone si potrà ammirare la riproduzione di un villaggio tradizionale,
accedere ad un giardino zen, visitare le mostre, i bazar, gli stand commerciali, o ancora, prendere parte a vere e proprie cerimonie tradizionali e gustare la gastronomia tipica tra profumati fiori di ciliegio.
Ma per i più curiosi e motivati sarà possibile rilassarsi con i massaggi tradizionali nell’area thailandese. Sarà possibile partecipare alla cerimonia tradizionale tibetana della distruzione del Mandala, oppure, nell’area Indiana, visitare la ricostruzione di un tempio buddista, o assistere ai
concerti di taiko o alla danza dei leoni su pali, Per i cinefili c’è la danza di Bollywood con le note compagnie di ballo Ambili Abraham e Bollymasala. Per le cerimonie quella giapponese del the e della vestizione del kimono.
«Il pubblico potrà entusiasmarsi ascoltando il concerto dei tradizionali
Tamburi da Guerra Giapponesi – ha anticipato in sede di presentazione della manifestazione Alessandra Lombardi -ammirare le movenze sensuali delle ballerine di danza del ventre, lasciarsi coinvolgere dalla musica indiana Bhangra, farsi trasportare dalle suggestive melodie della Mongolia,
conoscere da vicino religioni come il buddismo, il taoismo, il sikhismo
». Un’attenzione particolare sarà data anche alle conferenze, conseminari, workshop e dibattiti sulle diverse culture e tradizioni orientali, all’alchimia
alla naturopatia, dalle arti marziali al feng shui, dalla riflessologia alle costellazioni fino alla lievitazione. E per togliersi l’acquolina dalla bocca,
ecco il Sushi Village.
Luigi Foglietti

146 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.