I bianconeri si arrendono (1-2) al «Bernicchi» di Città di Castello. Gli ospiti passano con i gol di Rufini e Sylla. Accorcia Fumanti

CHI SALE E CHI SCENDE Secondo ko di fila per i padroni di casa Gli ospiti conquistano un’altra vittoria

LA NUOVA CLASSIFICA La formazione di Cerbella è ferma a 11 punti Il Basta sale a 8

TRESTINA 1 BASTIA 2

SERIE D

Il peggior Trestina della stagione si fa superare dal Bastia nell’anticipo del «Bernicchi» di Città di Castello: seconda sconfitta consecutiva per gli altotiberini, mentre gli ospiti conquistano con merito i 3 punti e danno subito seguito alla vittoria contro il Ponsacco. I bianconeri, privi dello squalificato Belli (lo scorso anno in baglia biancorossa) partono a spron battuto e sfiorano ripetutamente il vantaggio in avvio, ma dopo un quarto d’ora spariscono completamente dal terreno di gioco, proponendo solo una lunga serie di lanci dalla difesa sui quali la retroguardia avversaria ha costantemente la meglio. Al 6’ Khribech su punizione chiama Meniconi alla deviazione in angolo, 2’ dopo il portiere si oppone ad un tiro di Ibojo, quindi al 9’ Benedetti ha l’occasione buona su corner di Khribech ma il suo tocco da sotto misura è intercettato dal portiere. Il primo sussulto della squadra di Ortolani arriva al 12’: punizione di Rondoni, colpo di testa di Briganti da distanza ravvicinata ma Niederweiser respinge. Al 28’ un colpo di tacco di Bokoko libera Rufini davanti al portiere, ma l’estremo difensore trestinese in uscita riesce a salvarsi, quindi al 33’ Bolletta liscia il pallone al momento della battuta a rete da dentro l’area. Al 41’ Sylla salta netto Gabellini e va il tiro, il portiere respinge ed il successivo tentativo di testa di Rosignoli (peraltro in offside) termina a lato. Al 44’ il Bastia colpisce: Bakoko si libera di Ibojo ed allarga per Bolletta, sul cross interviene ancora Bokoko ma è di Rufini il tocco che spedisce il pallone in fondo al sacco. Nella ripresa non succede assolutamente nulla di rilevante fino al 15’, quando gli ospiti raddoppiano: lancio lungo, Cenerini si fa sorprendere dal rimbalzo del pallone, Sylla controlla e con un rasoterra insacca. Mister Cerbella getta nella mischia Gallozzi e Santini al posto di Cenerini e Gabellini, e dal 4-3-3 passa al 3-5-2. La squadra acquista maggiore compattezza a centrocampo, infatti il Trestina accorcia le distanze al 34’ con un colpo di testa di Fumanti su punizione di Khribech. I bianconeri spingono e provano a raggiungere il pareggio ma non riescono a riportare in parità un match nel quale è stato autore di una prestazione assolutamente insufficiente. Paolo Cocchieri

TRESTINA: Niederwieser 6,5, Fumanti 6,5, Caruso 6, Gori 5,5, Cenerini 5 (16’ s.t. Gallozzi 5,5), Ibojo 6, Gabellini 6 (16’ s.t. Santini 6), Gramaccia 5,5, Benedetti 5,5, Khribech 5,5, Diemè 5 (30’ s.t. Trinchese 6). All. Cerbella 5,5 BASTIA: Meniconi 6, Marconi 6,5, Bolletta 6,5, Menchinella 6,5, Russo 6, Briganti 7, Rosignoli 6 (47’ s.t. Corriale s.v.), Rondoni 6, Bokoko 7, Rufini 6 (45’ s.t. Giglio s.v.), Sylla 7 (33’ s.t. Berettoni 6). All. Ortolani 7 Arbitro: Fichera di Milano 6,5 Marcatori: 44’ p.t. Rufini, 15’ s.t. Sylla, 34’ s.t. Fumanti

190 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.