L’undici di Ortolani si impone in trasferta grazie alla rete di Bolletta e si porta fuori dalla zona play out. Mini crisi per i padroni di casa

SETTE IN PAGELLA Nel primo tempo il portiere Lori neutralizza il tiro dal dischetto di Felici

CANNARA 0 BASTIA 1

CANNARA (3-5-2): Lori 7; Ricci 6, Filosa 6, Stramaccioni 6; Giorni 5,5 (40’ st Corrado sv), Mercuri 6 (22’ st De Sanctis 6), Colombi 5,5, Bagnolo 6, Frustini 5,5 (37’ st Ubaldi sv); Del Sante 5,5, Bazzoffia 6. A disp.: Bazzucchi, Cerboni, Mennini, Camilletti, Dedja, Di Rocco. All.: Alessandria

BASTIA (3-5-2): Meniconi 6; Marconi 6,5, Briganti 6,5, Bolletta 6,5; Rosignoli 6 (44’ st Boninsegni sv), Rondoni 6, Menchinella 6, Taifour 6, Bokoko 6; Felici 5,5 (41’ st Belloni sv), Sylla 6. A disp.: De Vincenzi, Russo, Berettoni, Convito, Corriale, Giglio, Rufini. All.: Ortolani Arbitro: Molinaroli di Piacenza (Angelini di Empoli-Rastelli di Ostia Lido). Marcatori: 37’ st Bolletta rig. NOTE: al 12’ pt Lori (CA) para un rigore a Felici (BA). Spettatori 350 circa. Ammoniti: Rondoni, Felici, Sylla, Taifour, Boninsegni (B). Recupero: pt 1’, st 5’.

CANNARA Un derby che rilancia il Bastia e apre una mini crisi in casa Cannara. Il Bastia passa 1-0 allo Spoletini, con un rigore trasformato dall’ex Marco Bolletta, e si ritrova per la prima volta fuori dalla zona playout. Gli ultimi due ko di fila in altrettanti derby fanno invece scivolare l’undici di Alessandria in zona retrocessione. Il grande ex Gianpiero Ortolani, protagonista da direttore generale, insieme al ds Mauro Cuppoloni, della cavalcata dalla Promozione al decimo posto in serie D, lancia subito i tre ex dal primo minuto, Rondoni, Menchinella e Bolletta nel suo 3-5-2. Modulo speculare per il Cannara che di ex in campo ha Colombi da regista davanti alla difesa. Out invece Curti per un problema al ginocchio, Lucaroni e Tucci finiscono in difesa. Il Bastia potrebbe subito sbloccarla al minuto 12 quando Ricci interviene in ritardo su Bokoko in area. Molinaroli indica il dischetto ma dagli undici metri Lori vola sulla sua sinistra e respinge la conclusione angolata di Felici. Dall’altra parte, al minuto 27, è il Cannara a chiedere un penalty ma Molinaroli sorvola sul contatto fra Marconi e Bazzoffia tra le proteste dei padroni di casa. Tocca così ancora a Lori fare gli straordinari al 33’ sul destro al volo di Rondoni. Reti bianche all’intervallo e dopo 90 secondi della ripresa Bolletta di testa non inquadra per poco lo specchio sulla punizione di Felici. Il Bastia si fa vedere anche con Marconi in mischia ma c’è sempre super Lori. E il Cannara? Alessandria prova a pescare in panchina ma i suoi non ne hanno, tolto Bazzoffia che è l’unico a provare ad accendere la luce. Bisogna sfruttare al massimo i calci da fermo, come al 75’ quando Bagnolo dalla bandierina destra per poco non sorprende Meniconi calciando direttamente in porta. Lo 0-0 sembra insomma ormai cosa fatta ma a 10’ dal 90’ Colombi, nel tentativo di calciare un pallone in area, vede rimbalzare la palla sul braccio. Molinaroli giudica l’intervento volontario e assegna il penalty. Stavolta sul dischetto va Bolletta che spiazza Lori e dà il via alla festa del Bastia.

di Nicola Agostini FOTO ECCELLENZACALCIO

162 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.