Serie D Tanti Juniores per Ortolani. Tra gli ospiti l’ex Belli: “Voglia di rivalsa per il ko dell’andata”

l biancorossi in emergenza sfidano il Trestina che non vince fuori dal 29 settembre

Cambio di modulo l padroni di casa potrebbero schierarsi con un inedito 4-4-2

BASTIA UMBRA Sarà un Bastia ridotto ai minimi termini quello che oggi (fischio d’inizio alle 14.30) scenderà in campo per affrontare il forte Trestina. Alle previste assenze per squalifica di Sylla, dell’ex Marconi e di Rondoni, si è andata ad aggiungere anche quella che è stata inflitta all’esperto difensore centrale Briganti fermato per un turno dal giudice sportivo oltre a quella perdurante dell’infortunato Taifour. Tutto questo però, non vorrà dire che in campo si vedrà un Bastia rassegnato. Umiltà e rispetto per l’avversario sono stati i due concetti che l’allenatore in seconda Emilio Zurlo nel corso degli allenamenti ha cercato di trasmettere ai giocatori vista la forzata assenza al campo di Ortolani colpito da un attacco influenzale. Certamente per colmare l’attua le divario con il Trestina, evidenziato anche dai numeri in classifica, la squadra non dovrà compiere il ben che minimo errore nel corso del match. “Ho invitato i ragazzi a raddoppiare i propri sforzi”, ha dichiarato mister Ortolani, tornato solo nel pomeriggio di giovedì a dirigere l’allenamento. Questo ulteriore sacrificio richiesto da Ortolani non dovrebbe essere un problema vista la solidità di un gruppo forte, coeso, soprattutto sotto l’aspetto morale. Viste le tante defezioni però, lo stesso numericamente è in grosse difficoltà. Sono infatti solo tredici i cosiddetti probabili titolari che si sono letti nella lista dei convocati completata da molti giovani della Juniores. Queste assenze, forse, costringeranno Ortolani a cambiare il suo collaudato 3-5-2 con un probabile 4-4-2 che se attuato vedrebbe l’arretramento nella linea di difesa del prorompente esterno alto Bokoko. Avanza però, anche la candidatura per un posto da titolare del giovane Emanuele Belloni un classe 2003 riunitosi al gruppo dopo tre giorni di allenamento fatto con la Nazionale Under 17.

QUI TRESTINA “Il derby di Bastia rappresenta la prima delle dieci finali che ci separano dalla fine del torneo. Dunque, al di là dei motivi campanilistici, si tratta di una gara che non possiamo assolutamente perdere, se vogliamo centrare l’obiettivo della salvezza anticipata”. Lorenzo Belli, ex di turno, analizza la sfida odierna sottolineando l’importanza della posta in palio. “Affronteremo una compagine insidiosa -spiega il giocatore bianconero -e dotata di ottime individualità, soprattutto nel reparto avanzato con Felici. Forse i nostri avversari hanno qualche problema per via delle squalifiche, ma nel complesso sono temibili anche perché praticano un calcio molto organizzato e all’andata si imposero per 2-1. Perciò la rivalsa dovrà costituire un incentivo in più per noi”. E’ inutile nascondere che la sfida odierna contro il Bastia costituisce per il Trestina una ghiotta occasione per allungare ancora in classifica, e per cercare la vittoria in campo esterno, che manca dal 29 settembre ai bianconeri. “Nel calcio ne ho viste tante -precisa il funambolico tornante -, ci sono ancora trenta punti a disposizione quindi i giochi non sono per nulla chiusi, e non bisogna dare niente per scontato: i pericoli sono sempre in agguato. In quanto alla vittoria esterna che ci manca da molto tempo non è un assillo per noi. Anche se molte di queste gare non le abbiamo vinte, preciso che non le abbiamo nemmeno perse, e questo è un fattore pur sempre positivo che ci ha permesso di fare dei piccoli passi da formichina, ma pur sempre importanti per il nostro cammino”. La dirigenza bianconera ricorda che questa sera alle ore 20 presso il borgo Palace Hotel di Sansepolcro si terrà il consueto Galà del Trestina.

COSI’ IN CAMPO BASTIA (4-4-2): Meniconi; Muzhani, Bolletta, Boninsegni, Bokoko; Rosignoli, Conti (Belloni), Menchinella, Ventanni; Del Sante, Felici. All. Ortolani. TRESTINA (4-3-3): Alexandroae Dragos; Patrignani, Caruso, Gori, Cenerini; Ibojo, Fracassini, Gramaccia; Benedetti, Khribech, Belli. All. Cerbella. ARBITRO: Casalini di Pontedera.

 193 total views

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.