BASTIA UMBRA Ieri, nel corso della riunione del COC (Comitato Operativo comunale) è stata aggiornata il dato dei casi conclamati di COVID-19 di cittadini residenti a Bastia che è arrivato a 6. La notizia è stata comunicata dall’autorità sanitaria al sindaco Paola Lungarotti che l’ha resa pubblica. Tra i provvedimenti adottati c’è anche la chiusura dell’Isola ecologica. Si tratta del servizio nella zona industriale dove i cittadini possono conferire i rifiuti differenziati. La decisione è stata presa dalla Gest, che gestisce la raccolta dei rifiuti urbani, in applicazione del decreto del Presidente del Consiglio dell’11 marzo con cui si dispone la chiusura dei bar e dei negozi non alimentari. Di conseguenza è rimodulata la raccolta non domiciliare al fine di mettere a rischio il minor numero di dipendenti possibile. In questa ottica va anche la sospensione del servizio di raccolta del verde di potatura e la riduzione del servizio di raccolta degli ingombranti a domicilio. Rimarranno inalterati gli altri servizi di raccolta domiciliare dei rifiuti. Inoltre, in città funzionano a pieno ritmo le consegne a domicilio di alimentari e di acque minerali. m.s.

 768 Visite totali,  1 Visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.