CON IL LAVAGGIO dei cassonetti stradali dei rifiuti organici in varie località del comune, iniziato in queste ore, sembra avviato il ‘disgelo’ nei rapporti tra amministrazione comunale e Gest, la società che gestiste il servizio. «Non capisco — ha dichiarato l’assessore Francesco Fratellini — perché le risposte del gestore arrivino spesso in ritardo e dopo numerosi solleciti; basterebbe dare applicazione a quanto previsto dai contratti, che auspichiamo possa tradursi in realtà. La situazione igienica dei contenitori era arrivata ad un punto non più tollerabile, anche in considerazione delle alte temperature dei giorni scorsi». Per questo è stata chiesta all’Asl una verifica delle condizioni igieniche.Fermo restando l’obbligo del gestore del lavaggio periodico, è fondamentale però che gli utenti conferiscano i rifiuti organici in sacchetti ben chiusi e non rovesciando la pattumiera direttamente nel cassonetto; comportamento questo che, oltre ad accelerare la produzione di cattivi odori e del percolato nei contenitori, è sanzionabile con multe che vanno da 25 a 500 euro.

593 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

comments (1)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.