pubblicato in: Il Giornale dell'Umbria
Letto 278 volte

Commenti nessuno.

Calcio, Il Giornale dell'Umbria, Sport

Bastia, un pari a reti bianche è più che sufficiente

Questo articolo e stato letto read 130 volte!

A la Renaccia finisce 0-0: Vis Pretola eliminata perla peggior differenza reti. Infortunio a Battistelli

di DANIELE MILLETTI

PRETOLA – La settimana che porta al campionato si apre con l’ultima giornata del primo turno di Coppa Italia che regala la qualificazione al Bastia dopo lo 0-0 conquistato in casa della Vis Pretola.
Il caldo che trasuda dal sintetico del-la “Renaccia” è atroce, ma le squadre onorano il match con un inizio a ritmi veloci. Nonostante la rapidità delle manovre però, le due squadre danno vita ad una partita imprecisa e spezzettata da numerosi falli, per buona parte dovuti anche al difficile controllo del pallone sul sintetico.
Nel primo tempo, se si eccettua una volèe di Parrini sul fondo all’11’, non offre alcun occupazione ai due portieri. E’ invece uno spiacevole episodio che balza agli onori delle cronache: al 20’ Pinchi calcia accidentalmente la
palla sul volto del compagno Battistelli. L’ala bastiola riprende a giocare, ma venti minuti dopo, a seguito di un contrasto con un avversario, accusa un fastidioso quanto preoccupante gira-mento di testa.
Viene trasportato allo’ospedale in ambulanza per accertamenti. Al giocatore vanno chiaramente i nostri migliori auguri.
Nella ripresa il Bastia inizia a far la maggior tecnica, ma il Pretola, diretto in fase difensiva da un super Dolciami, non concede spazi di sorta. E bisogna aspettare il 14’ per vedere l’intervento di un portiere: nella fattispecie è
Speziali, sempre un drago, che vola sulla sua destra a deviare una punizione dell’ex Fabriano Francioni, molto prezioso nel gioco aereo.
Anche il Pretola comunque è costretto ad affidarsi alle palle inattive: ed al 25’ delle schermaglie in area bastiola su un angolo causano le proteste del tecnico del Pretola Martinelli, che viene allontanato da Broccolo di Foligno.
Alla mezzora invece è Mancini, piuttosto spento fino ad ora, si libera sulla sinistra dei marcatori e mette al centro una palla per Martellini che colpisce la traversa a botta sicura. Nell’ultimo quarto d’ora la fatica inizia a farsi sentire da entrambe le parti: l’unico brivido lo regala Tajolini con un’avventurosa uscita sull’ex Sant’Enea Pispola, che però non sfrutta la situazione. Il recupero, sebbene allungato di due minuti a causa di un infortunio di Mancini, non regala emozioni di sorta. Lo 0-0 finale qualifica il Bastia, a causa della miglior differenza reti rispetto proprio alla Vis Pretola.
Ad una settimana dal campionato questo gara ha mostrato un Bastia abbastanza simile a quello che avevamo lasciato la scorsa primavera: squadra che gioca un bel calcio e solida in di-fesa, dove Tardioli può regalare molta esperienza. Il Pretola invece sembra aver imparato ben presto la lezione della matricola: compattezza e capacità di soffrire, specie contro squadre più dotate sotto il punto di vista tecnico. Certo essere più incisivi in fase offensiva non guasterebbe. Ma ora non c’è più tempo per discutere, domenica rispettivamente a San Marco ed a Campello Bastia e Pretola inizieranno il loro lungo cammino di campionato.

Vis Pretola  Bastia 0 – 0

VIS PRETOLA (4-2-3-1): Speziali 6,5 Patta 6, Passetti 6, Dolciami 7, Simonetti 6; Cacchiata 6 (44’st Minelli sv), Peverini 6; Parrini 5.5 (38’st Lazzarini sv), Nanti 5.5 (18’st Valeri 6), Ciai 6; Pispola 5.5.
A disp.: Rossi, Guerra, Lilli, Scappini. All.: Martinelli 6.
BASTIA (4-3-3): Tajolini 6; Cardinali 6, Tardioli 6.5, Zanchi 6, Pinchi 6 (22’st Martellini 6); Allegrucci 6, Marchetti 6.5, Gnagni 6.5; Battistelli 5.5 (40’pt Belkchach 5.5), Francioni 6, Mancini 5.5 (48’st Peri sv).
A disp.: Sensi, Sdringola, De Santis, Ortolani. All.: Luzi 6.
ARBITRO: Broccolo di Foligno 6.
NOTE: Spettatori 100 ca. Ammoniti: Tardioli (B). Angoli: 7-2 per il Bastia. Recuperi: 1’pt; 3’+2’ st.

LA SITUAZIONE
Trestina, Narnese, Gpt, Nocera, Bastia e Spoleto ok

PERUGIA – Trestina, GrifoPonteTorgiano, Nar nese, Nocera, Bastia e Voluntas Spoleto superano il primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Le se qualificate verranno suddivise in due triangolari Le prime classificate di ogni raggruppamento si giocheranno la finalissima. GIRONE A: Trestina 6, Città di Castello 3, Casa del Diavolo 0. GIRONE B: GrifoPonteTorgiano 6, Todi 3, Nestor 0. GIRONE C: Narnese 4, Am 2, Campitello 1. GIRONE D: Nocera 4, Gualdo 3, Spello 1. GIRONE E:Bastia 4, Vis Pretola 4, Juventina 0. GIRONE F: Spoleto 4, Cannara 3, Clitunno 1.

Questo articolo e stato letto read 130 volte!

Print Friendly

Lascia un Commento