Il problema Allo stato attuale la metà del materiale selezionato per l’indifferenziata non va bene

BASTIA UMBRA Da qualche settimana i vigili ecologici sono impegnati nei controlli dei rifiuti indifferenziati. L’allarme è scattato quando gli addetti della Gesenu, la società incaricata dal Comune di gestire il servizio di raccolta rifiuti, hanno rilevato una crescita rilevante dei volumi del materiale indifferenziato. L’ipotesi più probabile è che possa trattarsi di minore attenzione nella selezione dei rifiuti da parte degli utenti. Da qui sono partiti i controlli dei vigili ecologici che hanno effettuato verifiche nei mastelli e nei cassonetti dei condomini che vengono ritirati settimanalmente e anche nei cassonetti lungo strada che sono svuotati a cadenza mensile. È emerso che la quantità di materiali selezionati in modo errato è prossima alla metà dell’indifferenziata sottoposta a verifica. I vigili, di volta in volta, hanno avvicinato i singoli utenti chiedendo ragione dell’errore. Le risposte sono state diverse,ma sempre accompagnate dall’assicurazione di voler prestare maggiore attenzione nella selezione dei rifiuti.

323 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>