Tardioli (Lega Nord) punta il dito e chiede un progetto per restituire dignità all’entrata della città

BASTIA UMBRA “Sono passati ormai 3 anni, quale futuro per quello che doveva essere l’entrata de ‘la Bastia’,la Fonte di Moncioveta? Ad oggi, soliti transennamenti
e nulla, proprio nulla, è stato fatto”. A sostenerlo è Luigi Tardioli, coordinatore della Lega Nord che poi aggiunge: “Possibile che in tre anni non si sia potuto sviluppare
nemmeno un progetto per conoscere le reali intenzioni? Forse anche il mero abbattimento, seppur doloroso, avrebbe ridato un minimo di diversa impressione nell’entrare
a Bastia Umbra. Sicuramente ci diranno – sostiene Tardioli – che non ci sono le finanze, oppure che quella era comunque una cosa non bella.Ma noi non concordiamo,
perché vorremmo ci si attivasse per un vero progetto con il quale sviluppare quella zona”.La fonte fu transennata al tempo per motivi di sicurezza, anche se il possibile crollo
riguarderebbe solo il rivestimento di mattoncini e non la struttura in cemento armato. La misura era stata adottata in attesa di un intervento di risanamento dell’area.

92 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>