L’INTERVENTO

di Claudia Lucia*
In merito al comunicato stampa dell’ex assessore del Comune di Bastia Umbra, Fabrizia Renzini, il 3 agosto
e apparso sulla stampa locale, con il quale, in evidente difetto di occupazioni maggiormente proficue,il consigliere del gruppo misto rinnovava un immotivato ed infondato attacco nei miei confronti, nemmeno molto allusivamente accusandomi di evasione di tributi ed imposte e di svolgere la professione in un immobile urbanisticamente e
giuridicamente non idoneo, a distanza di un triennio mi vedo nuovamente costretta a ribadire che, quale professionista, sono unicamente tenuta a dichiarare ove sia la mia sede legale e fiscale e questa si trova,
da quando mi iscrissi all’Ordine degli architetti a tutt’oggi, in via Costa di San Vito di Cadore, ove io sono residente.
Quando mi trovo in Umbria sono solita fare riferimento all’abitazione del mio compagno Massimiliano Tortoioli Ricci in Ospedalicchio, con il quale ho anche uno stretto rapporto di collaborazione professionale, edin cui sono esclusivamente domiciliata quale ospite. Egli esercita la professione di geometra presso la propria
residenza, utilizzando a tale scopo uno spazio di 25 mq sito al piano terra. Non ignoro che nel 2014 la famiglia Tortoioli ebbe a comunicare all’Ufficio edilizia privata, un cambio di destinazione d’uso del piccolo locale al piano terra della loro abitazione, senza opere edilizie e senza modificazione del carico urbanistico e mi consta che tale pratica abbia regolarmente avuto seguito, attesa la piena legalità della procedura praticata, nonché
dell’uso cui tale porzione di immobile è stata adibita sin dal 2006. Nonostante lo strepitus con cui fu rappresentata
all’epoca tale innocua pratica edilizia e con cui si intende nuovamente colpire la mia persona, ai richiedenti, signori
Tortoioli Ricci, nulla è stato contestato dal punto di vista urbanistico, edilizio, fiscale e tributario, attesa la piena conformità dei tributi pagati al tempo e fino ad ora in riferimento all’effettivo uso delle singole porzioni del fabbricato e la perfetta conformità igienica e sanitaria. I componenti della famiglia Tortoioli Ricci, involontari
protagonisti di tale inutile, disdicevole e strumentale polemica para/politica avviata dal consigliere Renzini, mi hanno sollecitato a significare a chi di competenza che la pubblicazione di documentazione riservata attinente la loro abitazione li espone a serio pericolo di intrusione da parte di terzi e che provvederanno,in ogni sede, alla loro tutela legale, anche in riferimento dell’utilizzazione del potere derivante da una carica pubblica per acquisire
ed esibire documentazione riservata attinente al domicilio di privati cittadini.
Architetto e assessore comunale

293 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>