A TU PER TU – Il presidente di Epta Confcommercio: «Partenza col botto»
Grandi numeri già dal primo week-end. Si riapre venerdì 

LE NOVITA’ Quattro maxi-padiglioni: dalle eccellenze all’outlet Spazio anche alla cucina

di PATRIZIA PEPPOLONI

PERUGIA –«NATALE E’», il nuovo Salone del Regalo ospitato ad Umbria Fiere di Bastia, porta la firma del presidente di Epta Confcommercio Umbria, Aldo Amoni e della sua squadra. Il vecchio Expo Regalo ha lasciato spazio ad una nuova formula, più al passo con i tempi, che aggiunge idee e contemporaneità alla tradizionale maxi-vetrina natalizia, sempre condita di luci, colori e
alberi di Natale, oltre che di allettanti proposte commerciali. La nuova formula, che verrà riproposta venerdì, sabato e domenica (orario 18-22), ha già conquistato il pubblico, che nello
scorso week-end ha superato, nei numeri, le aspettative della vigilia. Presidente, quali sono le sorprese di Natale E’? «Tanto per cominciare, mandata in pensione la vecchia formula di
Expo Regalo, proponiamo quattro padiglioni tematici: uno riservato alle eccellenze, l’Art & Luxury Style, dove ci sono i grandi marchi e anche incursioni di eventi artistici, poi c’è quello
dedicato all’outlet, che ospita aziende di scarpe, abbigliamento e quant’altro, poi c’è lo spazio dedicato all’enogastronomia, dove ci sarà anche la cucina dal vivo, mentre il quarto padiglione è quello del Natale, con tutte le merci legate alle festività, dagli addobbi all’oggettistica, compresa l’elettronica. Un percorso, ad ingresso gratuito, capace di soddisfare ogni tipo di interesse». Com’è stata la risposta del primo week-end? «Fantastica. Il primo sabato abbiamo contato 5.500 presenze, la domenica c’è stata una vera invasione, almeno 12mila persone. Non ci aspettavamo subito queste cifre». E i commercianti cosa dicono, le vendite vanno bene? «Sì, sono molto contenti, gli affari stanno andando benissimo, neppure si aspettavano un afflusso così alto fin dalle prime due giornate. Ora confidiamo anche nel prossimo week-end, che non credo ci deluderà. Siamo soddisfatti perchè è proprio questa la ‘mission’ di Epta Confcommercio: noi non dobbiamo guadagnare, dobbiamo solo andare in pareggio organizzando iniziative che possano offrire una vetrina importante agli operatori commerciali. I visitatori di questo contenitore natalizio sono anche potenziali clienti, per il futuro, dei nostri espositori». Arriva gente anche da fuori regione? «Parecchia, soprattutto dalle Marche ma anche dalla Toscana. D’altro canto abbiamo appositamente promosso
l’evento anche nelle regioni limitrofe. Devo dire che la nuova Statale 77 Val di Chienti sta facilitando l’arrivo dei marchigiani in modo particolare». Intanto cosa bolle nella ‘pentola’ di
Epta? «Il prossimo grosso evento che organizzeremo sarà Expo Casa, dal 4 all’11 marzo. Ci saranno grandi sorprese: un importante architetto curerà l’ingresso mentre la ‘piazza’
smontabile in legno che abbiamo utilizzato per la prima volta lo scorso anno, ospiterà incontri con autentici big, architetti e uomini di cultura. Tra gli ospiti, per esempio, avremo anche il
filosofo Massimo Cacciari. E una sorpresa luminosa, con proiezioni suggestive, accoglierà gli ospiti all’ingresso. E per ora non aggiungo altro…»

42 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>