Vince la capolista Stirati sblocca la sfida e Bakoko la chiude allo scadere. Alla Voluntas non basta il cuore

Voluntas Spoleto 0 Bastia 2

VOLUNTAS SPOLETO: Zandrini 7; Bellucci 5,5, Giambi 6, Tersini 6, Sensi 5,5, Pigazzini 6 (45’st Parmegiani sv), Giannattasio 6 (35’st Mangiapane 6), Gbale Seri 5,5 (26’st
Ranucci 6), Camilli 5,5 (26’st Lakhdar 6),Veneroso 5,5 (17’st Calabretta 6),Falconieri 6. A disp: All. Mangiapane
BASTIA: Lillacci 7, Muzhani 6,5 (44’st Berrettoni sv), Fiorucci 6,5, Zanchi 6,5, Bokoko 6,5, Marchetti 6 (32’st Rosignoli 6), Pinazza 6,5, Benedetti 6, Bura 6,5 (38’st Mammoli), Missaglia 6,5,
Stirati 7,5 (47’st Guarino sv). All. Grilli
Arbitro: Gianluca Catanzaro di Catanzaro Reti: 34’st Stirati, 44’st Bakoko

Spoleto IL BASTIA deve attendere ben 80 minuti per avere ragione della Voluntas Spoleto. Alla fine Stirati sblocca il risultato poi Bokoko, ad un minuto dallo scadere, chiude la gara. Partono meglio i padroni di casa con Falconieri, che su punizione impegna l’ex portiere del Ducato Lillacci. L’occasione più ghiotta per gli uomini di Mangiapane arriva al 20’ quando Veneroso, dalla destra, mette sul secondo palo per Gbale, ma la deviazione di testa finisce fuori. Finale di primo tempo tutto di marca Bastiola. Al 26’ Benedetti, a porta vuota, fallisce clamorosamente lo specchio servito da Missaglia poi sale in cattedra il portiere della Voluntas, Zandrini, che prima salva su colpo di testa di Stirati poi interviene in uscita su un tiro defilato di Missaglia. Prima del riposo l’arbitro annulla un goal di testa di Stirati per fuorigioco. Nella ripresa sono sempre gli ospiti a fare il gioco e Bura dopo pochi minuti prova a finalizzare un contropiede con un tiro sul primo palo, con la palla che esce al lato. Al 18’ Missaglia serve in area Stirati che a porta vuota calcia clamorosamente alto. Il gol è nell’aria ma Zandrini al 29’ salva sul solito Stirati. Nulla può al 34’ l’estremo difensore di casa quando, al termine di una discesa di Bura, dopo un batti e ribatti in area, Stirati ribadisce in rete per l’1 a 0 ospite. Lillacci salva il risultato prima su un tiro dalla distanza di Lakhdar, poi respinge una punizione di Mangiapane, Ranucci rimette al centro ma Tersini non ci arriva. Il

220 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.