ATLETICA L’Umbria porta a casa anche il titoli italiani con Valeria Pedetti e Romolo Pelliccia nella marcia Pure Lazzari, Mancinelli, Muletti, Sagoni, Tifi e la staffetta 4×200 sul primo gradino del podio ad Ancona

Ottimo risultato di squadra, sei medaglie d’oro, 5 d’argento e 4 di bronzo

ANCONA (l.f.) – L’Umbria in primo piano anche ai campionati italiani Master di atletica leggera che si sono svolti in questo fine settimana ad Ancona. Ottime le prestazioni degli
atleti dell’Athlon Bastia che ha chiuso al quarto posto in Italia (sei ori, cinque artenti e 4 bronzi) e di quelli orvietani della Libertas. Per l’Athlon Bastia, Silvia Cammarota è campionessa
italiana nei 60 metri Sf40 con 1. 8″58. Ha messo la maglia tricolore anche Claudio Lazzari nella categoria SM 65. Nel salto con l’asta ha fatto segnare 2.60. Oro, poi, per Ivan
Mancinelli nei 400 in 51”74 e argento nei 200 in 23”72 nei 200, perla categoria SM40.Titolo italiano anche per Carlo Muletti (SM70) nel Martello con maniglia a 13.52, secondo
nel giavellotto con 34.65 e bronzo nel peso con 10.82 nella SM 70. Campione tricolore anche Roberto Sagoni, SM70, nel disco con 39,65. E’ primo in Italia anche Alberto Tifi (SM50) nel salto in lungo con 6.45. Per lui anche il bronzo nel triplo con 12.21. Secondo posto per Antonio Rossi nei 60 metri della SM65 in 8“55. Le staffette hanno portato un oro e un argento. Primo posto
nella 4×200 femminile SF40 in 1’58″95 con Silvia Cammarota,Francesca Moretti,Loredana Cimarelli, Sara Rotini. Argento per i maschi sempre nella 4×200 SM50 in 1’40″30 grazie a Alberto Tifi, Giordano Mariani, Luca Casagrande e Ivan Mancinelli. In campo femminile è arrivato anche un argento con Ulrike Zum Tobel, SF55, nel martello con 24,63. Infine,medaglia di bronzo
per Elisa Vincenti Gatti Sf40 nei 60 ostacoli in 11″66 e per Bruno Manzetti nei 3000 con 14’01”64 SM75. Ma non è finita.Umbria ancora protagonista anche con la pattuglia orvietana. A 82 anni
non smette più di stupire Romolo Pelliccia della Libertas Orvieto che conquista l’oronella categoria M80 e con il tempo di 18:18.31 fa registrare anche la migliore prestazione italiana,
record che deteneva lui stesso e fatto registrare soltanto un anno fa ad Ancona.Sempre per la società orvietana, sul podio nella categoria F40 Simona Coccimiglioche, all’esordio
assoluto ai Campionati Master, conquista il bronzo con il tempo di 16:29.59. Da Orvieto con furore anche Valeria Pedetti, di famiglia in casa Libertas anche se corre con la maglia dell’Arcs Cus Perugia: oro nella 3 chilometri di marcia F40 con il tempo di 15:24.44 che significa miglior prestazione italiana, abbassato di circa 8 il primato della padovana Elena Cinca che resisteva
dal 2016. Sfortunato, anche lui all’esordio ai Master, l’altro marciatore della squadra gialloblù Cristiano Ramunno che gareggiava nella categoria M50 ma è stato squalificato. Nelle altre discipline solo un 14esimo posto nei 60 metri categoria M50per Marco Mancini con il tempo di 8.04.

1,298 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.