Bastia Umbra IL BASTIA di mister Grilli da squadra corsara è riuscita ad evitare il pareggio a reti inviolate e, a due giornate dalla fine del campionato, è rimasta sola al comando della classifica ad un punto dal Cannara. Questo successo insperato è arrivato grazie alla caparbietà dei giocatori bastioli e alla generosità del centrale Zanchi, ieri ancora una volta il migliore in campo, autore della rete. Qualche responsabilità anche dell’arbitro che al 35’ della ripresa ha negato il rigore alla Subasio non rilevando uno strattone alla maglia di Colombi che è andato a terra prima di concludere a rete da due passi. «Questo è il calcio, non sempre si può vincere con tutto il merito – rileva della gara il presidente del Bastia Sandro Mammoli -. Conquista l’Intera posta chi va in rete e stavolta è toccata a noi. Mi complimento con la Subasio che ha dimostrato la sua forza disputando un’ottima partita. Un grazie speciale al pubblico di Bastia che ha riposto al nostro appello e ha dato tutto il sostegno necessario alla squadra». L’inizio di gara è stato piuttosto concitato, con Khribech che è stato ammonito per proteste, e subito dopo al 10’ ha servito Ricciolini che ha concluso con un pericoloso diagonale fuori di poco. 3’ dopo, 13’, Ricciolini ancora protagonista in fuga verso l’area, ma non centra il bersaglio. La rete realizzata al 15’ da Bolletta viene annullata per fuorigioco. Il Bastia si fa vivo in avanti al 21’ con Bura la cui conclusione è respinta dal portiere. Al 30’ e poi al 45’ è Zanchi a provarci due volte di testa: la prima parata mentre la seconda va fuori di poco. Nella ripresa è ancora la Subasio a fare la partita, il Bastia agisce solo in contropiede. Al 35’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Colombi va a terra in area, ma l’arbitro non ravvisa il fallo da rigore. Molte proteste sia in campo che fuori. Sembra pareggio inevitabile, quando al 45’ da calcio d’angolo Pinazza crossa al centro e in mischia Zanchi insacca. Esultanza dei bastioli e rabbia degli ospiti. Il capitano Bolletta viene espulso al 47’ per proteste contro il guardalinee e l’arbitro al 51’ fischia la fine della partita in un’atmosfera quasi surreale.

Massimo Stangoni

Bastia 1 Subasio 0

BASTIA (4-3-2-1-): Lillacci 7,5+, Muzhani 6- (8’ st Berettoni 6), Bokoko 6,5, Pinazza 6,5, Fiorucci 6,5, Zanchi 8, Stirati 6-, Marchetti 6,5, Bura 6+ (47’ st Mammoli
nc), Missaglia 6-, Rosignoli 6,5.(A disposizione: Massetti, Pasquini, Allegrucci, Deda, Guarino). Allenatore: Grilli 6+.

SUBASIO (4-3-3): Catarinelli 6, Piergentili 6,5, Bolletta 6, Barbacci 6, (40’ st Speranza), Marani 6, Annibaldi 6, Khribech 6, Ndedi 6 (48’ st Tourey nc), Pantaleoni N. 6, Colombi 7-, Ricciolini 7. (A disposizione: Mazzoni, Tordoni, Amici, Rustici, Tintillini). Allenatore: Bonura 6.

Arbitro: Edoardo Papale di Torino 5. Assistenti: Isidori e Malacchi di Perugia Rete: Zanchi 45’ st. Note: Espulso Bolletta al 47’ st. Ammoniti: Muzhani del Bastia, Khribech e Pantaleoni della Subasio. Calci d’angolo 6 a 3 per gli ospiti. Circa 700 gli spettatori

240 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.