Il giudice ha dato l’autorizzazione: può uscire la sera per pregare

BASTIA UMBRA Può uscire di casa perché c’è il Ramadan un pusher con obbligo di dimora. Il via libera lo ha dato il giudice che ha dato il permesso perché l’uomo possa andare in moschea per prendere parte alla preghiera nel periodo sacro per l’Islam.È infatti sottoposto ad obbligo di dimora nella zona di Assisi e ha il divieto di uscire di casa nelle ore notturne perché indagato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.  Si tratta di un 37enne di origine marocchina, arrestato per droga, il quale potrà però recarsi alla moschea di Bastia Umbra per effettuare la preghiera serale, come richiesto dai suoi avvocati al giudice di Perugia.Nell’istanza presentata i legali hanno sottolineato la necessità del pusher di poter prendere parte alla preghiera nel periodo di Ramadan. Il giudice ha quindi accolto la richiesta disponendo che l’indagato possa andare in moschea tutte le sere, fino al 14 giugno prossimo, dalle 22 a mezzanotte.Poi però dovrà tornare a casa.

 

79 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.