Nuove prospettive per il Piano di recupero dell’Area di Piazza del Mercato

L’iter per l’esame e l’approvazione del nuovo Piano Regolatore Generale prosegue senza sosta. L’Amministrazione Comunale nei giorni scorsi ha incontrato l’Architetto Giorgio Vitillo dello Studio Foa di Milano incaricato della progettazione del PRG. Con l’occasione è stato messo a punto un cronoprogramma che consentirà di portare l’adozione della parte strutturale del PRG all’esame del Consiglio Comunale subito dopo l’estate e comunque entro ottobre. L’intento, infatti, è di procedere, subito dopo, alla pubblicazione di quanto adottato e all’apertura della fase delle osservazioni.
Nell’incontro con l’Architetto Vitillo, inoltre, sono state affrontare alcune problematiche emergenti: la modifica della viabilità, che dovrà chiudere l’anello esterno al centro abitato; la risoluzione di alcuni nodi fondamentali nella direttrice che va da Ospedalicchio verso Assisi. Si è prestata la massima attenzione anche alle zone dove trasferire i volumi delle stalle dismesse e di quelli nelle zone a rischio idrogeologico.

Sempre in materia di Urbanistica, si registrano importanti novità sul fronte dei Piani Attuativi di recupero nel centro urbano. Entro la seconda settimana di luglio c’è l’impegno dei proprietari a depositare in Comune la documentazione relativa ad una nuova Variante al Piano attuativo della zona di ristrutturazione denominata R6 (Piazza del Mercato – ex Mattatoio), già approvato.

I responsabili dell’iniziativa, infatti, hanno incontrato l’Amministrazione Comunale per illustrare l’ipotesi di variante. “E’ importante rilevare – ha dichiarato Francesco Fratellini, Assessore all’Assetto del territorio – che la soluzione prospettata contiene nuovi aspetti di sostenibilità e motivi di concretezza all’attuazione del Piano di Recupero che fino ad oggi, nonostante sia stato approvato in via definitiva, è bloccato dalla crisi del mercato immobiliare. La manifestazione di interesse da parte di soggetti imprenditoriali qualificati ad investire in questa area del centro urbano apre nuove possibilità di riqualificazione e di sviluppo di una zona strategica della nostra città”.

457 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.