Si è accasciato al suolo all’improvviso in via Firenze. Aperta un’inchiesta dopo la denuncia della famiglia

BASTIA UMBRA Sono in corso le indagini per capire se un 56enne campano che lo scorso wee- kend si è accasciato al suolo, stroncato da un infarto che lo ha colpito in via Firenze, avrebbe potuto esse- re salvato con un intervento del 118 più celere. Compagna e figli della vittima, Giovanni Di Micco, di professione muratore, da tempo residente in città hanno presentato una denuncia ai carabinieri perché – dicono – nonostante l’allarme partito intorno alle 22 – l’ambulanza sarebbe riuscita a rag- giungere l’uomo solo pochi minuti prima delle 23, laddove i tempi dovrebbero essere molto più stretti. Il pm ha aperto un’indagine per omicidio colposo contro ignoti, disposto l’acquisizione dei tabulati telefonici per verificare orario delle chiamate e audio. L’autopsia avrebbe confermato il decesso per arresto cardio- circolatorio per infarto acuto del miocardio. I funerali si si tengono oggi alle 10.30 a San Michele Arcangelo.

258 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.