BASTIA UMBRAUna rotatoria al posto dei semafori, una zona commerciale con supermercato Coop (grande come quello di Santa Maria degli Angeli)e altre attività in arrivo nell’area ex Pic situata lungo l’asse di ingresso principale della città.Nulla infatti impedisce più al consiglio comunale di approvare in via definitiva il piano di recupero dell’area collocata fra l’exazienda Petrini e la SS 75 Centrale Umbra. L’impasse è stata superata grazie al fatto che è stato pubblicato nel bollettino ufficiale della Regione Umbria (Bur) il decreto con cui l’Autorità di bacino del Tevere individua, dal piazzale delle Poste fino ed oltre l’isola ecologica, le fasce di rischio idraulico per la riva sinistra del fiume Chiascio nel territorio comunale. Un atto importante che consente interventi edilizi fino ad oggi non autorizzabili dal Comune. «Il decreto – dichiara il sindaco Stefano Ansideri – finalmente permette l’attuazione di progetti,fermi da anni,in alcune aree strategiche della città, come appunto l’area ex Pic, ma anche l’ex Ovodoro». Il piano di recupero urbanistico dell’area ex Pic di iniziativa mista(Coop centro Italia e Comune di Bastia) prevede pure una superficie destinata al food (tipo Mc Donald)dove oggi viene ospitato il luna park, la  riqualificazione della fontana di Moncioveta e una nuova viabilità da via Silone a via IV novembre al confine con lo stabilimentoP etrini. Massimiliano Camilletti

2,034 Visite totali, 5 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.