Serie D Bonura alle prese col possibile forfait di Lillacci, Curti va in panca: servono i tre punti

Alle 15 al Bernicchi spazio al derby. Cerbella: “Sappiamo quanto vale il match”

I jolly sono terminati In casa biancorossa è necessario vincere

CITTA’ DI CASTELLO Tempo di derby oggi alle 15 al Bernicchi di Città di Casstello. C’è Trestina-Bastia, match delicato e molto sentito in cui la squadra di Bonura cercherà un risultato positivo per rilanciarsi in classifica. Dal canto loro, i padroni di casa vogliono dimostrare di essere davvero una bella squadra. Ripartire subito, quindi, è l’imperativo per il Trestina di Enrico Cerbella. La sconfitta rimediata in terra toscana sette giorni fa ha lasciato l’amaro in bocca nell’ambiente bianconero. Proprio per questo motivo l’undici di Cerbella dovrà tenere alta la concentrazione e lasciare ben poche iniziative a un avversario molto insidioso in trasferta, diversamente da quanto la classifica possa mostrare. “Abbiamo trascorso una settimana tranquilla, siamo riusciti a preparare bene la gara – afferma Cerbella – anche perchè sappiamo dell’importanza della partita contro il Bastia e conosciamo la forza di questa squadra che non ha raccolto quanto avrebbe meritato finora. Dovremo stare attenti se vogliamo raggiungere il massimo risultato.
La gara di domani (oggi, ndr) è molto importante perchè si tratta di uno scontro diretto per la salvezza e perciò i punti varranno doppio. Siamo consapevoli della nostra forza e della nostra carica agonistica”.
QUI BASTIA Se qualcuno dalle parti di Bastia aveva qualche dubbio sulla difficoltà del campionato, eccolo smentito. I biancorossi hanno appena smaltito la delusione dei pareggi contro Sangimignano e Prato e subito dovranno scendere in campo contro un Trestina da prendere con le molle. I jolly in casa bastiola sembrano essersi esauriti e prima che la vittoria si trasformi in un tabù quasi impossibile da sfatare, occorre ritornare da Castello con i tre punti in tasca. Più facile a dirsi che a farsi, perché la squadra di Cerbella ha dimostrato nelle prime tre giornate tutto il suo valore e il 3-0 subìto a Piancastagnaio non avrà fatto altro che moltiplicare la voglia di far bene davanti al pubblico bianconero. Proprio facendo questi calcoli sale ancora di più il rammarico per non aver vinto almeno una delle due sfide della settimana scorsa. Vedremo se dalle delusioni nascerà un Bastia ancor più determinato e focalizzato verso l’obiettivo della salvezza. Da valutare le condizioni del portiere Lillacci, infortunatosi domenica contro il Prato proprio nel momento più sbagliato, ovvero quando tentava di afferrare in volo il tiro cross di Tomi, disgraziatamente finito in rete. La decisione verrà presa oggi dopo la rifinitura ma c’è ottimismo. Più difficile invece vedere in campo Curti, anche se andrà in panchina. COSI’ IN CAMPO

TRESTINA (3-5-2): Cucchiararo; Polidori, Tersini, Maggioli,Marconi, Gallozzi, Vinagli, Gramaccia, Ca- tacchini, Ridolfi, Landi. All.Cerbella
BASTIA (4-3-3): Lillacci; Mazzone, Fiorucci, Marani, Bokoko; Rosignoli, Colombi, Boldini; Belli, Tascini, Bura. All. Bonura ARBITRO Paolucci di Lanciano.

di Remo Bellucci e Alessandro Ronci

184 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.