Serie D Ospiti avanti, poi l’espulsione di Fiorucci cambia la partita
Trestina 3 Bastia 2

TRESTINA:Cucchiararo 6, Polidori 6, Maggioli 5,5(27’ s.t. Staiano 6), Goh 6, Tersini 6,Marconi 7, Petricci 6 (48’ st Landi),Gramaccia 6 (27’ s.t. Khribech 7), Ridolfi7, Braccalenti 5,5 (13’ st Gallozzi 6),Catacchini 6. All. Cerbella 6,5 BASTIA:Lillacci 5,5, Mazzone 6, Bokoko 5,5 (41’s.t. Muzhani s.v.), Trinchese 6 (12’ s.t.Piergentili 6), Fiorucci 5, Marani 6, Belli 7(41’ s.t. De Iuliis s.v.), Boldini 6,5, Tascini 6,5, Colombi 6, Bura 6,5 (37’ s.t. Falorni
sv). All. Bonura 6 Arbitro: Paolucci di Lanciano 5,5 Reti: 5’ p.t. Tascini (rig.), 18’ p.t. Boldini, 2’ s.t. Ridolfi, 34’ s.t. Khribech. 40’ s.t. Tersini Note: 8’ st espulso Fiorucci

Città di Castello DERBY umbro dalle forti emozioni quello andato in scena al «Bernicchi» di Città di Castello, con il Bastia che parte a spron battuto e si porta sul doppio vantaggio nel giro di poco più di un quarto d’ora, per poi subire nella ripresa la reazione di un Trestina che nel finale (con gli avversari costretti in 10) riesce ad agguantare una vittoria difficile da pronosticare dopo le prime fasi del match. La sfida si accende già al 1’: cross di Belli, colpo di
tacco da sottomisura di Tascini che trova Cucchiararo pronto alla respinta. Al 5’ Maggioli si fa rubar palla da Belli e l’atterra non appena questi è entrato in area: è rigore, che Tascini trasforma con freddezza. Il Bastia sfonda sulle corsie esterne ed al 18’ raddoppia: Belli si invola sulla destra e mette al centro un pallone che Boldini deve solo appoggiare in rete. Il Trestina sembra incapace di reagire e si fa minaccioso solo al 28’quando, su punizione di
Catacchini, Fiorucci devia di coscia rischiando l’autogol. Tutta un’altra musica al ritorno in campo dopo l’intervallo e lo si vede già al 2’: incursione centrale di Gramaccia che allarga per Ridolfi, sinistro al volo da applausi ed il pallone si insacca nell’angolo lontano. Tra il 6’ e l’8’ Fiorucci rimedia due ammonizioni per altrettante brutte entrate e finisce anzitempo negli spogliatoi, mister Cerbella muta più volte assetto tattico ed al 21’ un colpo di testa di Maggioli manda il pallone sulla parte superiore della traversa. Al 33’, su punizione di Catacchini, Marconi di testa insacca ma il gol è annullato per fuorigioco, ma passa appena 1’ ed una girata aerea di Khribech su cross di Marconi porta il confronto in parità. Al 40’ il Trestina cala il tris: punizione dal limite di Tersini, la parabola del tiro supera la barriera e termina in fondo al sacco, facendo esplodere la gioia dei supporters altotiberini. Paolo Cocchieri

184 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.