BASTIA UMBRA – IL PROGETTO definitivo dell’argine per la messa insicurezza idraulica della sponda sinistra del torrente Tescio è arrivato all’esame della Giunta, che ne ha preso atto. Si tratta di un intervento prioritario per poter costruire il sottovia ferroviario di via Firenze, atteso da molti anni, ed eliminare il rischio idraulico per una vasta area urbana di Bastia Umbra. Ora, per completare le procedure di legge, sottolinea una nota del Comune, non rimane che convocare la Conferenza dei servizi, cui spetterà il compito di approvare il progetto con il concorso di tutti gli enti interessati. CON la definizione del progetto esecutivo, l’amministrazione comunale potrà bandire la gara di appalto e assegnare i lavori dell’argine, lungo all’incirca 800 metri. Per realizzare questo intervento sono stimati tempi brevi, non più di tre mesi. Il sindaco Ansideri ha salutato con favore questo ulteriore passo avanti nell’iter procedurale da lui intrapreso già dal primo mandato. «Il nostro obiettivo – ha sottolineato il sindaco – oltre a poter realizzare il sottovia ferroviario e il piano di recupero urbanistico dell’area Franchi, è quello di eleminare le barriere che finora hanno reso problematica la mobilità urbana.

73 Visite totali, 6 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.