Critiche dal M5s che invece ricorda quanto fatto

BASTIA UMBRAUn centrodestra in riflessione tra le assessore Paola Lungarotti (cara al centrodestra “civico”) e l’assessore Catia Degli Esposti (pupilla invece della Lega), un centrosinistra in attesa delle elezioni per la segreteria regionale e nazionale, una civica in pista da tempo (l’avvocato Fabrizia Renzini) . Il tutto mentre il Movimento 5 Stelle critica le “grandi manovre” e ricorda i fatti: “Particolare soddisfazione di questi cinque anni – spiega il consigliere Marcello Rosignoli – è l’istituzione delle consulte delle associazioni e del loro albo, così da avvicinare le associazioni ai luoghi dove si prendono le decisioni”. Intanto in città ci si interroga sulle mosse degli altri partiti: c’è chi ipotizza che i nomi delle due assessore siano stati fatti per bruciarli (e addirittura c’è chi ipotizza gennaio 2019 per la fine della riflessione), in molti ipotizzano in Erigo Pecci (un intervento al giorno in dieci giorni) il front runner del centrosinistra. Infine, la civica Renzini, una consiliatura “barricadera” con svariati rilievi alla giunta Ansideri, soprattutto in tema di sicurezza e sociale, è attiva nell’associazionismo e per un rilancio culturale della città di Bastia (sua la A tu per tu onlus) e del centro storico anche sotto il profilo urbanistico. Renzini ha ‘salutato’ l’attivismo di Pecci con un “Finalmente, dopo la tua nomina a segretario, il Pd mi fa un po’ di compagnia all’opposizione…”, ma non è detto che questo si traduca in un “matrimonio politico”: da sempre, l’avvocato rimarca la sua origine civica.

262 Visite totali, 4 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.