Succede davvero di tutto al Maria Stella Pippi di Marsciano dove il Bastia Volley trova il quarto successo in altrettante gare e conquista la vetta della classifica in coabitazione con Trevi, prossimo avversario di Tabai e compagne. Tutt’altro che una passeggiata la trasferta di Domenica contro la Fail Group Marsciano, che rosicchia 1 punto al tandem Raspa-Dionigi e rischia di complicare e non poco il cammino del Bastia quando si trova avanti di 1 set e con il parziale di 21-13 nel secondo.
Serve una reazione d’orgoglio targata soprattutto Buzzavi, Ercolanoni, Brunori a trascinare le atlete di coach Raspa fino ad uno score consecutivo di 37 punti a 11, a cavallo tra il secondo e il terzo parziale.
Mattatrice della gara è ancora una volta Giada Buzzavi, sempre più al centro del progetto, con 19 decisivi punti (tra i quali ben 7 muri!); molto bene anche Marzia Brunori che, da subentrata arriva in doppia cifra (13), come Busti (12) e Tabai (12). Sugli scudi anche il libero, Alice Mancinelli. Per Marsciano fa tutto Benedetta Donati con 25 punti.
I SET 
Un inizio di gara equilibrato, con scambi lunghi e combattuti preannuncia subito la spettacolarità della gara. Si va punto a punto con un’imprendibile Bergamasco, per Bastia, che fa impazzire la difesa avversaria; a rompere l’empasse è Tabai (6-10), ma inizia a farsi sentire Donati (10-11) e il match non decolla. Tanti errori da ambo i lati accompagnano la fase di stallo, fino al black-out Bastia, che sparisce dal palazzetto e si sveglia sul 18-13. Si affida alla girandola di cambi Raspa con Ercolanoni, Brunori e Babarelli, ma è troppo tardi e il sestetto di casa si porta avanti nel punteggio (25-17).
II SET
Si ricomincia con lo stesso ritmo del primo periodo: guida Marsciano, insegue Bastia (6-3). Buzzavi c’è e mura con grande tempismo (6-5) e con 2 punti consecutivi di Lucia Busti Bastia trova il pari (8-8), ma è proprio allora che cala di nuovo l’attenzione. Sul 12-9 Raspa è costretto a chiamare il time-out, che non sortisce però gli effetti sperati: 16-10 e nuovo tempo chiesto dal coach, con Bastia in difficoltà. Dal 21-13, però, inizia la remuntada miracolosa: il time-out questa volta è chiesto dai padroni di casa (21-17). Poi Marzia Brunori e Giada Buzzavi salgono in cattedra fino al pari (21-21): sorpasso e altro time-out. Ercolanoni illumina; Bastia recupera un set già compromesso (22-25).
III SET
Sulle ali dell’entusiasmo Bastia fa suo anche il terzo set dominando dall’inizio (2-7) e costringendo l’allenatore di casa a chiedere i due time-out ben presto; con il 5-14 di Busti la partita è in ghiaccio. Ottimo finale di set per Allegrucci, che realizza il punto dell’8-22 e l’ace del 10-25.
IV SET 
Emerge come naturale la stanchezza nel quarto parziale, con tanti errori e un po’ di confusione, mentre il match rimane in equilibrio con Bastia e Marsciano che si fanno regali e si tengono per mano, di 2 punti in 2 punti (4-4/ 8-8/ 11-11/ 14-14). Lo strappo decisivo è di Marsciano, che chiama Raspa al time-out sul +3 (18-15); ma Bastia non ha le energie per un’altra rimonta e deve lasciare 1 punto sul piatto (25-18)-
TIE-BREAK
Nel tie-break emerge però la maggiore lucidità e freschezza delle ospiti, che si portano subito a distanza di sicurezza (1-7); accenna la reazione Marsciano (6-9), ma Busti mette in ghiaccio il match (6-11/ 7-15).
FAIL GROUP MARSCIANO – BASTIA VOLLEY = 2-3 (25-17; 22-25; 10-25; 25-18; 7-15)
FAIL GROUP MARSCIANO: Donati 25; Giannoni 7; Carboni 6; Cintia 6; Antonini 4; Chiucchiù 3; Volpi 3; Nocchi 3; Giometti; Jaku (L). N.e.: Angeli; Capponi; Mangano; Ragnano (L2).
BASTIA VOLLEY: Buzzavi 19; Brunori 13; Busti 12; Tabai 12; Allegrucci 7; Ercolanoni 7; Bergamasco 3; Babarelli 1; Brunacci 1; De Nigris; Mancinelli (L). N.e.: Buini; Alessandretti (L2); Piccinini. All.: Fabrizio Raspa; ass.: Alberto Dionigi.
Marsciano: (b.s. 7; v. 12; ricez. pos. 41%; prf. 40% ; attacco 18%; muri 5; errori 15).
Bastia: (b.s. 7; v.6 ; ricez. pos. 42%; prf. 36%; attacco 27%; muri 12; errori 15).

128 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.