SERIE D Lasciato alle spalle il momento difficile, in casa Bastia le tre vittorie consecutive hanno riacceso entusiasmo tra i tifosi e società. Oggi la squadra del presidente Sandro Mammoli può godersi una posizione di media classifica: 11 punti, 6 gol fatti e uno subito nelle ultime tre partite lasciano intravedere un futuro roseo. «Il nostro obbiettivo primario era e rimane la salvezza – spiega mister Marco Bonura – se potremmo raggiungerla prima dell’ultima gara lo faremo con la soddisfazione di tutti e in primo luogo dei nostri tifosi che ringrazio per esserci stati vicini nei momenti di difficoltà e non solo in quelli di gioia».La compagine biancorossa è arrivata ad una sorta di momento della verità per capire dove può arrivare dopo l’arrivo di Bagnai, Rebecca e ieri di Qoxu oltre al recupero di qualche infortunato. Dopo la vittoria contro la Massese l’obbiettivo sembra diventare un qualcosa che assomiglia molto ad una certezza e che ha riacceso l’entusiasmo dell’ambiente. La squadra ha trovato compattezza in difesa, fosforo e qualità in mezzo, oltre ad un ottima propenzione al gol con lo straordinario periodo di forma che sta attraversando l’estroso Nicolas Bura. Un mix che ha permesso al tecnico di riattivare la fantasia dei tifosi dopo l’iniziale sofferenza. Bonura distribuisce elogi a tutti i suoi ragazzi, dai big ai giovani rampanti.«I giovani giocano più per regolamento che per qualità. Bura ha fatto una partita molto valida, Bokoko è stato bravo in occasione della rete, è un ragazzo che ha prospettive». Ora la squadra sarà chiamata a confermare l’ottimo momento, nell’anticipo di sabato in casa contro la Pianese. Sabato scenderanno in campo anche Cannara, contro la Sinalunghese, e anche il Trestina che affronterà il Viareggio.

Moreno Salani

93 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.