Intervento di carabinieri e 118 ieri mattina lungo la Centrale umbra Il ragazzino di 10 anni èin osservazione al Santa Maria della Misericordia

di Flavia Pagliochini

BASTIA UMBRA Tanta paura, una corsa all’ospedale e il lieto fine. Sono stabili le condizioni del bambino bolognese di 10 anni che ha avuto un lieve malore e che è stato salvato anche grazie all’intervento dei carabinieri di Assisi e del 118 del Santa Maria della Misericordia. Ora è ricoverato in osservazione nel reparto di pediatria dell’ospedale perugino, in codice giallo. Il fatto è accaduto nella mattinata di ieri, intorno a mezzo- giorno. Durante il viaggio lungo la Centrale umbra, mentre transitavano per la parte di SS 75 che attraversa Bastia Umbra, i genitori del bimbo, che stava dormendo, si sono accorti che il piccolo ha avuto una crisi respiratoria. I genitori hanno fermato l’auto e chiesto aiuto: immediata la chiamata al 112 (sul posto i carabinieri del maggiore Marco Vetrulli) e al 118. Quando gli operatori dell’ospedale perugino sono arrivati sul posto, la crisi era già superata, ma il bimbo è stato comunque stabilizzato e portato prima al pronto soccorso e poi in pediatria. Il giovane paziente è stato sottoposto a tutti gli esami del caso e, ricoverato in codice giallo, è ora sotto osservazione. Non è la prima volta che le forze dell’ordine  si  trovano  a dover fare i conti con situazioni delicate:  nel 2016 un bambino di 10 anni era stato colpito alla testa da una porta da calcetto di un campetto a Santa Maria degli Angeli; allora, sul posto, oltre al 118era intervenuta la polizia. Meno drammatica la vicenda che, qualche mese fa, aveva invece visto protagonista un bambino di 9 anni, scomparso da una struttura dell’assisano. Al termine   della   consueta partita di allenamento di calcio, il bimbo è stato visto allontanarsi dal campo sportivo di Santa Maria degli Angeli facendo poi perdere le proprie tracce. La responsabile delle struttura, dopo un’iniziale ricerca, si è rivolta ai carabinieri, diretti dal maggiore Marco Vetrulli, sporgendo formale denuncia di scomparsa di persona, riferendo come indizio che il minore era stato notato nei pressi della stazione ferroviaria assisana, dalla quale era arrivato sino a Roma Termini. A rintracciarlo, il personale Polfer.

 

 

 

186 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.