Serie D Nonostante l’assenza di Boldini i biancorossi non sfigurano. Esordio per il portiere Nardi

Parte male, poi cresce alla distanza e mette in difficoltà il Ghivizzano con Belli Bokoko e Colombi. Decisivi, però, gli svarioni difensivi che segnano la resa

BASTIA  UMBRA Il Bastia è bello, ma non balla. Potrebbe essere questo lo slogan di questa partita, che vede i padroni di casa belli e volenterosi, specie nel primo tempo, ma troppo generosi, nel regala- re letteralmente i gol che permettono al Ghivizzano di portare a casa i 3 punti che consentono ai toscani di continuare la rincorsa alla testa della classifica. C’è rammarico in casa biancorossa perché dopo un approccio alla partita un po’ molle con tanto di pallone regalato agli ospiti da cui poi nasce la giocata del gol di bomber Ortolini, al 10′, la squadra ha preso campo e messo in seria difficoltà gli avversari, andando vicino al gol del pari a più riprese. Belli con un diagonale deviato in angolo, Bokoko con due tiri dalla distanza usciti di poco e una rovesciata volante di Colombi sfilata a lato di un soffio, hanno messo a repentaglio la porta di Sottoriva, apparso abbastanza in difficoltà sugli attacchi biancorossi. Man mano che passava il tempo il Bastia prendeva campo, mentre gli avversari quasi mai riuscivano ad innescare le bocche da fuoco toscane.E così il nuovo portiere bastiolo Valerio Nardi, passava 45′ di estrema tranquillità dopo aver visto infilarsi in rete la palla del vantaggio ospite, senza colpe.Il tempo si chiudeva con i padroni di casa ancora in avanti alla ricerca di un gol ampiamente meritato. Nella ripresa mister Bonura decide di non effettuare cambi, anche in virtù del bel primo tempo giocato dai suoi, che apparentemente sembravano non risenti- re di un’assenza determinante come quella di Boldini, pedina fondamentale dello scacchiere biancorosso.Il secondo tempo però ricalca l’inizio della prima frazione.Si perché dopo 7′ da un pallone perso ancora male in uscita dai padroni di casa nasce il corner che porterà al penalty del raddoppio toscano: La palla calciata lunga sembra sfilare sul secondo palo, mentre al centro dell’area, Fiorucci trattiene in maniera abbastanza evidente ed ingenua Ortolini che non vede l’ora di buttarsi giù. Per Zanotti di Rimini è calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Frugoli che fa 0-2. Nel finale Tascini spara alto da buona posizione. E’ la resa.

A.T.

Spogliatoi

Bonura non riesce a darsi pace “Due gol davvero regalati”

BASTIA UMBRA Umori diversi ma stessa visione del match da parte dei due tecnici a fine partita.Guido Pagliuca elogia i suoi per il bel successo, ma denota pure un certo rammarico per quanto concesso agli avversari dopo il gol del vantaggio: “Siamo partiti subito forte, passando pure in vantaggio con merito.Poi però abbiamo lasciato troppo l’iniziativa agli avversari senza riuscire a ripartire mai.C’è pure da dire che la mia è la seconda squadra più giovane dopo il San Gimignano e per questo a volte paghiamo l’inesperienza.Sono comunque contento per questo bel successo che ci tiene attaccati al vertice”: Molto rammaricato Marco Bonura, perché con un pizzico di attenzione in più i suoi avrebbero potuto portare a casa un risultato diverso: “Peccato perché abbiamo regalato i due gol.Dopo il loro vantaggio abbiamo giocato un buonissimo primo tempo, non riuscendo purtroppo a trovare il varco giusto per pareggiare. Poi nella ripresa altro nostro regalo e non l’abbiamo più ripresa. Peccato davvero”.

A.T.

 

90 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.