Diciottenne sorpreso dai poliziotti con due involucri di hashish e diversi contanti nello zaino. Segnalato anche un 19enne

La polizia ha denunciato due giovanissimi, un diciottenne residente a Foligno e un ventenne assisano, per possesso di sostanze stupefacenti. È successo tra Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli, nell’ambito dei controlli antidroga per il contrasto all’uso e al piccolo spaccio, condotti negli ultimi giorni dagli agenti del commissariato assisano in collaborazione con le pattuglie del Reparto prevenzione crimine e della polizia locale di Bastia Umbra. In particolare, a Bastia Umbra – dove sono stati identificati in totale settantacinque soggetti e controllati ventisette autoveicoli – un giovane assisano, diciannovenne, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, veniva trovato in possesso di un frammento hashish del peso netto di 0.3 grammi. Lo stupefacente veniva sottoposto a sequestro e il giovane veniva di conseguenza segnalato alla locale prefettura come assuntore di sostanza stupefacente. A Santa Maria degli Angeli invece gli agenti del commissariato assisano guidati dal vicequestore aggiunto Francesca Domenica Di Luca, procedeva al controllo di un ragazzo da poco divenuto magiorenne, originario del Brasile ma residente ormai da anni a Foligno, incensurato. Il ragazzo veniva trovato in possesso di due involucri di cinque grammi di sostanza stupefacente, rivelatasi poi hashish. Sottoposto a perquisizione personale, venivano rinvenuti all’interno dello zaino circa 250 euro in contanti, dei quali lo stesso non sapeva giustificarne il possesso. Il giovane veniva a quel denunciato alla locale Procura della Repubblica e lo stupefacente, unitamente al denaro, sottoposto a sequestro.

Fla.Pag.

387 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.