Serie D Il pari col Ponsacco regala certezze. Il patron Mammoli: “Ma ci sarà da lottare tanto” Salvezza possibile perché la squadra è viva e dal mercato arriverà un baby bomber

Altro innesto in biancorosso L’attaccante del 2000 in procinto di firmare proviene dal Bologna

di Leonello Carloni

BASTIA UMBRA Sorride la tifoseria del Bastia anche dopo un pareggio subìto a pochi minuti dallo scadere. Il rammarico per il meritato successo mancato, però, era ancora tanto ieri, il giorno dopo la sfida con il Ponsacco. “La soddisfazione di sostenere una squadra coinvolgente è più che legittima  a  questo  punto”, hanno affermato convinti tanti tifosi. Questo lo stato d’animo percepito nell’ambiente sportivo di Bastia anche se non è ancora giunto il momento di abbassare la guardia. Le prossime tre gare in programma (il derby di Cannara, sabato, poi il turno interno infrasettimanale contro il Sangimignano mercoledì 16 gennaio e la successiva trasferta di Prato) dovrebbero dare la misura reale delle potenzialità di questa squadra. Squadra che al momento attraversa un buon periodo di forma, confortata anche da una condizione fisica eccellente. Il lavoro svolto dal prof Federico Scaia coi giocatori sta ricevendo molti apprezzamenti. Questa brillantezza muscolare si è notata nel giovane classe 2001 Luciano Mazzone, ex capitano della formazione Allievi nazionali della Juventus che contro il Ponsacco è parso molto reattivo e più partecipe alla manovra. In  condizioni smaglianti anche i due ultimi arrivati in casa bastiola, il difensore centrale Santeramo e il centrocampista Conti. Santeramo, ex Matelica, ha fatto valere fin quando è restato in campo, oltre che una buona tecnica, anche la sua note- vole struttura fisica. Conti, ex Borgosesia, ha saputo tenere invece in equilibrio il reparto, restando sempre nel vivo dell’azione. “Ci sarà da lottare in ogni partita” è il telegrafico commento del presidente Sandro Mammoli che si appresta nei prossimi giorni a fare un ulteriore regalo a mister Bonura, mettendogli a disposizione un altro giocatore. Si parla dell’arrivo ormai imminente di un attaccante classe 2000 dal Bologna. Operazione questa  che consentirà al tecnico di poter far tirare il fiato a turno ad uno dei tre gioielli a disposizione che rispondono ai nomi di Belli, Tascini e Bura, giocatori che hanno avuto un altissimo rendimento nel corso di questa prima parte della stagione.

200 Visite totali, 1 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.