Serie D C’è il derby al Comunale. Cerbella avverte: “Non facciamoci ingannare dalla classifica”

Biancorossi in emergenza, Bonura: “Peggior avversario che ci potesse capitare”

BASTIA UMBRA Sarà un Bastia animato da tanta voglia di riscatto quello che oggi affronterà al Comunale il Trestina. “E’ il peggiore avversario, che ci potesse capitare viste le nostre attuali difficoltà”. Non usa giri di parole il tec-nico Marco Bonura. Anche ieri ha alzato bandiera bianca il centrocampista Conti, andato ad aggiungersi a Marani e Tascini ancora out. Certo, rispetto al turno pre-cedente recupera Trinchese, mentre sarà da valutare l’esterno Belli. La classifica evidenzia il divario fra queste due squadre ancora più marcato viste le pesanti assenze nelle file dei locali. “Il Trestina è una squadra esperta in questa categoria – prosegue Bonura – costruita molto bene da un amico come Sante Podrini, un diesse molto competente che sa fare sempre gli interessi per la società per cui lavora”. In questa dichiarazione c’è racchiusa tutta la stima e la riconoscenza dell’allenatore bastiolo verso il direttore trestinese. Oltre a Podrini, Bonura, si ritroverà davanti un giocatore che sotto la sua guida ha avuto sempre un rendimento molto alto: Walid Khribech, avuto prima nel Lama e poi con la Subasio. Un altro ex, ma stavolta dalla parte del Bastia, è il diesse Luca Bordichini che ha indossato la  casacca  bianconera nella stagione 2009-10. Bordichini, inoltre, realizzò la rete della vittoria nella prima sfida di campionato fra Bastia e Trestina, il 14 novembre 2004 terminata 1-0.

QUI TRESTINA Bastia-Trestina ormai è una classica del calcio umbro. Sicuramente una partita sopra le righe quella che si disputerà al Comunale, con il Trestina che cerca punti per continuare a stazionare nei piani alti della classifica e con il Bastia che cerca di allontanarsi dalla zona play out. Alla vigilia del derby Enrico Cerbella sottolinea l’elevato quoziente di difficoltà della gara: ”Lasciarsi ingannare dal divario in classifica tra le due compagini – spiega il tecnico bianconero – sarebbe assurdo. Perciò è necessario centrare l’approccio mentale al match, anche perché i biancorossi sono una compagine attrezzata e per il gioco espresso sono in  una  posizione  di classifica bugiarda, lotteranno con il coltello tra i denti Pertanto noi dovremo fare altrettanto affidandoci alla consapevolezza  delle nostre qualità”.Proverete a centrare un risultato positivo dopo il ko di domenica scorsa? “La squadra dovrà dare quella continuità che ha saputo da- re al campionato – spiega Cerbella -. Anche se il girone di ritorno per noi è iniziato con alti e bassi. I nostri obiettivi sono quelli di raggiungere il prima possibile la salvezza matematica e di continuare ad utilizzare al massimo i nostri interessanti giovani, cosa che ci permetterà di continuare   a competere nella graduatoria nell’utilizzo dei fuori quota, dove per adesso sia- mo terzi. E tutto ciò da lustro e futuro alla società”. COSI’ IN CAMPO BASTIA (4-3-3): Bruno; Mazzone, Bagnai, Santeramo, Bokoko. Santapaola. Boldini, Trinchese; Rosignoli, Cioffi, Bura. All. Bonura. TRESTINA (4-4-2): Cucchiararo; Maggioli; Gallozzi; Goh; Tersini;  Polidori;  Lignani; Gramaccia; Ridolfi; Braccalenti; Staiano. All. Cerbella Arbitro: Andreano di Prato.

Leonello Carloni Remo Bellucci


293 Visite totali, 2 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.