Fratellini: “Il progetto è della giunta Lombardi”

BASTIA  UMBRA “Esiste un modo per bloccare gli oltre 4 milioni di euro per la realizzazione del sottopasso di Ospedalicchio, ed è cominciare i lavori approvati dalla giunta Lombardi oltre 10 anni fa”. Parola del vicesindaco di Bastia Umbra, Francesco Fratellini, che dopo l’ennesima presa di posizione del Pd contro un progetto che è stato approvato da una giunta di centrosinistra e ora è sostenuto da una giunta di centrodestra e bocciato dal Pd, oltre a definire “incredibile” la vicenda, offre alcune soluzioni operative. Una è appunto quella di far partire i lavori, l’altra è un appello alla Regione Umbria, che non solo nella convenzione della seconda metà degli anni 2000 si offriva di tutelare i pozzi, e non solo nel 2015 ha approvato un piano regionale del traffico che vede anche il progetto del Comune di Bastia, ma che dovrebbe organizzare una conferenza dei servizi con i Comuni interessati, che non è solo quello guidato da Stefano Ansideri, ma anche Assisi e Torgiano. Per Fratellini, “il sottopasso di Ospedalicchio andrebbe ad agevolare la variante di Petrignano; per contro, il progetto del Pd, di fatto, la affosserebbe e nessuno ha mai avvertito il Comune di Assisi di questo aspetto. Inoltre, i lavori (per bretella e sottopasso) permetterebbero di bloccare i fondi”. Il vicesindaco riconosce che c’è un problema di reperire ulteriori fondi, “ma a quello deve pensare la Regione. Insomma, un problema c’è sicuramente, ma non è nel progetto – come sostiene il Pd. Il problema è che forse noi Comune siamo stati troppo responsabili e ‘istituzionali’, laddove avremmo dovuto pungolare di più”.

Fla.Pag.

534 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.