Serie D La formazione di Bonura, ieri squalificato, sfrutta al meglio un Santeramo formato gigante

Il centravanti firma su calcio di rigore la seconda vittoria consecutiva dei biancorossi Condizione fisica e buona organizzazione non danno scampo alla Sangiovannese: 1-0

di Leonello Carloni                    

BASTIA UMBRA Un Bastia ispirato da una scintillante condizione fisica batte una irriducibile Sangiovannese, centrando così la secoconda vittoria consecutiva. La squadra biancorossa è piaciuta, ha saputo soffrire ma ha anche messo in mostra una buona organizzazione di gioco. Ben piantata in difesa con un Santeramo formato gigante, autore fra l’altro di due salvataggi davanti alla porta, ancora una volta è stata quasi presa per mano dal suo micidiale attaccante Alessandro Tascini. Oltre a trasformare di giustezza il decisivo calcio di rigore, Tascini, ha pure colpito un palo, entrando di prepotenza su tutte le azioni d’attacco bastiole.Forse sorpresi dalla vitalità dei biancorossi locali, gli ospiti in certe momenti sono andati letteralmente in bambola come in occasione del calcio di rigore. Il centrocampista Mazzolli, si è dannato l’anima per ricucire i reparti, Di Santo, ci ha provato da tutte le posizioni senza esito i suoi sforzi. Già al 3′ Tascini da buona posizione impegnava severamente Scarpelli. Un calcio di punizione  dalla media  distanza di Scoscini veniva ben parato da Bruno. La partita restava in equilibrio con rapidi capovolgimenti di fronte e al 38′ Tascini(ancora lui) con un fendente dal limite mandava il pallone sul palo con Scarpelli battuto. Prima del riposo Belli appoggiava in porta un diagonale di Tascini l’assistente alzava la bandierina e goal giustamente annullato. Alla ripresa delle ostilità, Tascini approfittava di una clamorosa leggerezza difensiva entrava in area e veniva messo a terra. Rigore solare che il “Batistuta” bastiolo trasformava di giustezza. Al 10’un tempestivo intervento in area di Bagnai , fermava  al  momento  del  tiro Mencagli. Poco dopo altro brivido in area bastiola ma Santeramo bene appostato allontanava di testa. Al 25’una mischia furibonda  davanti  a  Scarpelli veniva allontanata da Marghi, locali vicini al raddoppio. E dopo una lunghissima fase di recupero il direttore di gara metteva fine ad un incontro che ha tenuto i presenti con il fiato sospeso.

Spogliatoi

Marini: “Siamo fuori dai play out ma è vietato allentare la tensione”

BASTIA UMBRA Con Bonura, squalificato è stato il suo collaboratore Roberto Marini a commentare questa bella vittoria: “Siamo tutti molto contenti per questi tre punti. E’ stato un successo fortemente voluto dai ragazzi e credo che tutto sommato non faccia una grinza. Siamo fuori dai play-out ma questo traguardo non deve farci allentare la tensione; ancora ci aspettano tante battaglie da vincere”. Per gli ospiti, è stato il direttore sportivo Galeri, compagno di squadra di Bonura con la Sangio allenata da Leo Acori, a commentare la sconfitta. “Credo – ha esordito – che abbiamo meritato di perdere ; il vantaggio sulla zona pericolo si sta assottigliando e gia da mercoledi contro lo Scandicci mi aspetto una giusta reazione dai nostri ragazzi”. Finisce cosi un pomeriggio importante per il complesso di Bonura che uscendo dal terreno di gioco è stato accompagnato dagli applausi dei suoi sostenitori molto soddisfatti.

Leo. Carl.

518 Visite totali, 3 visite odierne

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.