BASTIA UMBRA – CON UNA BELLA cerimonia è stato inaugurato sabato il mosaico di ceramica nei giardini pubblici Lucio Castellini, in arte Camacho, realizzato dal laboratorio della scuola Primaria Don Bosco. L’iniziativa è nata nell’ambito di un progetto didattico sui temi della natura e dell’ambiente. Le maestre hanno voluto coinvolgere, già l’anno scorso, l’amministrazione comunale per collaborare in alcune attività pratiche come il montaggio delle piastrelle. Il mosaico, realizzato dagli alunni in laboratorio, in particolare delle quinte classi coordinate dagli insegnanti. Gli autori, veri artisti in erba, hanno esercitato la loro fantasia nel creare un ambiente naturale colorato con prati, cielo terso e corsi d’acqua. «Non ci limitiamo ai programmi tradizionali della primaria – ha ricordato il direttore, professor Giovanfrancesco Sculco – ma anche a lavori di educazione e formazione dei bambini ai quali occorrono stimoli culturali per far emergere la creatività e il senso artistico e i talenti». Nel corso della cerimonia è stato ricordato che quest’anno ricorre l’ottantesimo anniversario della costruzione della scuola elementare di via Roma, realizzata ed inaugurata nel 1939 dall’allora ministro dell’Educazione nazionale Giuseppe Bottai. Questa scuola è la più antica tra le vecchie strutture scolastiche di Bastia Umbra. Alla cerimonia oltre ad alunni, genitori e insegnanti sono intervenuti il sindaco Paola Lungarotti, l’assessore Valeria Morettini e la consigliera comunale Catia Degli Esposti. m.s.

226 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.