Recuperato il bottino di 23mila euro, poliziotto fuori servizio ferito dai due banditi con un taglierino
BASTIA UMBRA – Un assalto in piena regola è quello che si è consumato ieri nel centro della città, teatro di un episodio di violenza che ha sconvolto la tranquillità cittadina di un lunedì come tanti. Due malviventi hanno fatto irruzione nella locale agenzia della Banca di Mantignana, situata in via Santa Lucia, e ferito un agente in borghese della polizia stradale di Todi. La rapina si è svolta in pieno giorno, intorno alle 15,30, e ha seminato panico e sgomento all’interno della filiale, dove due uomini, uno dei quali armato di taglierino, si sono introdotti minacciando i presenti e intimando agli operatori di sportello la consegna di soldi.A tentare di fermare i due malviventi un agente della polstrada tuderte, libero dal servizio, che si trovava all’interno della banca: un gesto coraggioso il quale, tuttavia,non è andato a buon fine ed è costato al poliziotto il ferimento di una mano.
Ottenuti i soldi, un ricco bottino di quasi ventitremila euro, i due si sono dati alla fuga.
I carabinieri di Bastia, giunti sul luogo della rapina nel giro di pochi minuti, hanno rintracciato e arrestato a distanza di qualche centinaio di metri dalla banca uno dei due rapinatori, un giovane napoletano di 21 anni, acciuffato in via Curiel mentre stava cercando di scappare via con il bottino sottratto nell’incursione alla filiale, interamente recuperato dai militari.Le indagini per rintracciare il secondo autore della rapina ai danni della locale agenzia della Banca di Mantignana, coadiuvate dai colleghi del commissariato di Assisi,si sono subito messe in moto e hanno permesso di rintracciare e bloccare il presunto complice mentre era in fuga lungo l’autostrada RomaNapoli a bordo di una Seat Ibiza. Quella di ieri è la seconda rapina del 2012 nella città di Bastia, a distanza di soli due mesi dall’assalto ai danni della ricevitoria Snai situata in via Gramsci, risalente alla sera del 17 gennaio scorso.In quell’occasione quattro uomini, a volto coperto e armati di coltello, si sono introdotti nel locale minacciando il titolare e facendosi da lui consegnare l’incasso della giornata, circa mille euro,per poi dileguarsi fuggendo a piedi.
di Sara Caponi

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.