COMUNICATO STAMPA

Bastia Umbra (Sala Consiliare), 6 aprile 2010 – ore 18
Martedì 6 aprile 2010 è in programma un incontro di educazione sanitaria promosso dalle farmacie comunali di Bastia Umbra e Cannara, sul tema “Il cibo nella prevenzione dei tumori”. Relatrice la dottoressa Anna Villarini, ricercatrice dell’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano che illustrerà  l’importanza dell’alimentazione nella prevenzione di patologie croniche e tumorali. Il titolo dell’iniziativa “Dacci oggi il nostro pane quotidiano…e non ci indurre in tentazione Il cibo nella prevenzione dei tumori”, enfatizza l’importanza di un approccio più moderato con la tavola e agli alimenti, cercando di resistere al richiamo della gola, in funzione di una dieta forse più povera ma indubbiamente più salutare.
L’incontro, aperto a tutti, rientra nell’ambito del programma di promozione della salute sul quale sono impegnate le farmacie comunali della provincia di Perugia che dal 2002 aderiscono ad una convenzione per fronteggiare le spese di gare d’appalto Europea e per realizzare in sinergia progetti di prevenzione. Dal 2006 è partito ‘Prevedi’,  progetto pilota del coordinamento Farmacie Comunali di Perugia, con l’obiettivo di monitorare ed arruolare soggetti con sindrome metabolica (alterazione di almeno uno di questi parametri: glicemia, colesterolo, peso, giro vita, pressione arteriosa) alterata tra i 45 ed i 65 anni. Il progetto ha come partner d’eccellenza l’Istituto dei Tumori di Milano, è presente sul sito ministeriale Guadagnare Salute,  è patrocinato dal Ministero della Salute e da Assofarm ed è in fase di partenza su tutto il territorio nazionale, coinvolgendo inizialmente le sole farmacie pubbliche.
“Ritengo che le farmacie – sottolinea il dottor Antonio Tabascio, direttore delle farmacie comunali di Bastia e promotore dell’iniziativa – possano essere il luogo idoneo per una cultura della prevenzione e soprattutto in grado di fornire informazioni scientificamente validate. In una situazione in cui le patologie croniche (ad esempio cardiovascolari) e tumorali sono al primo posto per causa di decessi, molto può essere fatto agendo su quei parametri modificabili e che ora per semplificare identifichiamo con stili di vita non corretti. L’incontro del 6 aprile è il primo di una serie che ci proponiamo di realizzare, e che puntano alla promozione della salute e ad una prevenzione attiva sul territorio”.

Bastia Umbra, 2 aprile 2010

 

Ufficio Stampa del Sindaco

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.