Domani taglio del nastro per la fiera di qualità ricca pure di eventi

BASTIA UMBRA (al.ga.) – Domani avrà inizio la prima edizione de “I colori della primavera”, la rassegna organizzata da amministrazione comunale, Confcommercio e consorzio Bastia city mall, con cui la città di Bastia Umbra ribadisce con forza la volontà di differenziarsi dai centri commerciali artificiali e dalla grande distribuzione organizzata, valorizzando al massimo le proprie carattestiche di centro storico a vocazione commerciale. Tuttavia, il programma dell’iniziativa include anche momenti dedicati al volontariato, come quello di cui parla Rosella Aristei, assessore alla cultura, vice sindaco di Bastia Umbra, nonché presidente dell’associazione “Il Giunco”: “L’artista Cinzia Corneli presenterà una sua creatura, coniugando impresa e solidarietà: si tratta di “Chioccy…la vita dopo i cocci”, un simpatico pupazzo a sostegno delle persone che vivono un momento di difficoltà, di crisi o di sofferenza, ma, soprattutto, di un contributo a favore della costruzione della Casa di Jonathan, la casa per soggetti disabili senza genitori già nata nel comune di Bastia Umbra”. La formula de “I colori della primavera”, sebbene debba essere ancora testata concretamente, appare talmente efficace per rivitalizzare il centro storico e commerciale di Bastia Umbra che la ConfCommercio si dichiara intenzionata a replicarla nei mesi di giugno e ottobre, in concomitanza con gli appuntamenti fieristici propri della tradizione bastiola. “Abbiamo deciso di rinforzare la sinergia con le associazioni di categoria, in particolare con la sede locale della ConfCommercio e con il consorzio Bastia city mall, allo scopo di trasformare una manifestazione di consolidata tradizione, quale la Fiera di Primavera, in un evento di grandissimo richiamo per i cittadini residenti, anche del circondario e della Provincia di Perugia. Pur mantenendo le caratteristiche proprie di una manifestazione commerciale della fiera, si è arrivati a definire una rassegna ricca di proposte e capace di valorizzare il mercatino dell’antiquariato e dell’artigianato artistico, nonché di presentare, con dimostrazioni in piazza, la vitalità e l’efficienza del nucleo comunale della protezione civile”. “Occorre rafforzare la scelta vincente di rivitalizzare i centri storici pensandoli e organizzandoli come centri commerciali naturali – aggiunge Giorgio Mencaroni, presidente della Camera di commercio di Perugia – e il consorzio Bastia city mall è un ottimo esempio del fiorire di sinergie tra imprenditori, associazioni di categoria, enti, istituzioni per tornare a restituire alle città un ruolo da protagoniste”.

Pdf: Corriere-2010-04-16-pag24

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.