L’IMPIANTO  Ha dimensioni compatte e produce 400 bobine all’ora pronte per la vendita NON SEMPRE innovazione e modernizzazione si abbinano ad imprese multinazionali. A volte, come nel caso della Torninova-Mencarelli Group di Bastia Umbra assistiamo con sincera ammirazione alla trasformazione di un’impresa nata come artigianale e diventata oggi un soggetto economico di primaria grandezza a livello mondiale nella produzione di macchinari per imballaggi. Ieri pomeriggio nell’azienda di via dell’Artigianato della zona industriale di Bastia c’è stata la presentazione ufficiale dell’ultima creazione di questa impresa alla presenza delle autorità locali, imprenditori, e operatori stranieri. «Siamo orgogliosi di quest’ultima creazione, la nuova serie di linee cast compatte “Compact Stretch®” per produrre stretch film coestruso — spiega con orgoglio il giovane titolare Maurizio Mencarelli (foto), che guida l’azienda con il padre Massimo — con procedura completamente automatizzata». E’ un via vai di visitatori tra i quali l’attuale sindaco Stefano Ansideri e gli ex sindaci Vannio Brozzi, Lazzaro Bogliari e Francesco Lombardi, tutti a vario titolo e in fasi diverse hanno accompagnato la crescita della Torninova. La nuova macchina dell’ultima generazione è iniziata con un accurato lavoro di ricerca e sviluppo, iniziato tre anni fa, collaborando con figure di spicco e di esperienza nel settore dell’estrusione di film estensibile, avvalendosi del supporto e della disponibilità di alcune tra le più famose aziende europee costruttrici di componenti per l’estrusione e della consulenza di docenti universitari italiani e americani. L’esemplare in mostra, del costo di un milione e mezzo di euro, è stato già acquistato da un cliente europeo, altri tre sono in programmazione. Nell’azienda bastiola operano 27 addettiper lo più giovani.
Massimo Stangoni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.