Valfabbrica super con Gaggiotti e Filomena. Casa del Diavolo e Arrone ripescate in Promozione-Bastia: niente accordo con Mortaro,si riparte da Battistelli, Arcioni, Marchetti ed Oresti
PERUGIA – Simone Pazzaglia è il nuovo allenatore del Group Castello. La notizia verrà ufficializzata oggi ma la cena di ieri sera con il ds Calagreti ha sancito, salvo sorprese, l’approdo dell’ex attaccante di città di Castello e Sansepolcro sulla panchina del Group. Pazzaglia due stagioni fa ha condotto la Vis Pesaro in serie D vincendo i playoff nazionali di Eccellenza.
Il Bastia comincia a muoversi sul mercato dopo l’ufficializzazione di Rosario Scarfone in panchina, di Filippo Montori come dg e Agostino Milioto come ds. I biancorossi ripartiranno dalle conferma di Davide Oresti (26)), Michele Battistelli (27), Paolo Arcioni (29) ed Alessandro Marchetti (27) che incontreranno la società nei prossimi giorni. Ieri intanto è saltato l’ingaggio dell’attaccante Simone Mortaro (22) che non ha trovato l’accordo con il club. Ora nel mirino c’è Carlo Maria Caligiuri (29). Intanto dal Foligno, grazie alla collaborazione con il dg Damaschi, potrebbero arrivare tre pezzi da novanta, per quanto riguarda i fuoriquota: il portiere Michele Biscarini (18), il difensore Samuele Ciccioli (19), e l’attaccante Alessio Luparini (19). Nelle prossime ore poi se ne saprà di più anche sul possibile ingresso in società dell’ex Grifone Marcelo Zè Maria.
Valfabbrica scatenato: dopo l’ingaggio dell’attaccante Jaco Iacopelli (25) dalla Juventina, è arrivato anche il difensore Sergio Filomena (29) dal Lerchi, a fronte della partenza di Pietro Di Napoli (29). Ora è ad un passo il sì del fantasista Marco Gaggiotti (27) grande protagonista la scorsa stagione alla Tiberis. In attacco arriverà uno tra Stefano Rossi (28) e Andrea Procelli (36) con Fabio Carpinelli (27) vicino al Nocera. Il Nocera del neo tecnico Mosconi intanto sta per annunciare il portiere Emanuele Fasci (30) e l’attaccante Giuseppe Palumbo (21).
RIPESCAGGI – Ad ore arriverà la comunicazione ufficiale da parte del Comunicato Regionale Umbro ma, stando ai nostri calcoli, il ripescaggio dalla Prima categoria alla Promozione dovrebbe riguardare, oltre a Ferentillo e Vis Fossato, ripescate di diritto per aver vinto i playoff e la Coppa Primavera di Prima categoria, anche la Vis Casa del Diavolo con i suoi 150 punti e l’Arrone a quota 130. Il tutto in attesa che il Cru ufficializzi la graduatoria.Salvo sorprese però la formazione allenata da Marcello Bazzurri e il club nato dall’unione col Castel
di Lago (conservando lo stesso numero di matricola), sulle ceneri della squadra che vinse l’Eccellenza nel 2006, sarebbero in Promozione. Ducato ed Amerina, che hanno comunque presentato domanda, sarebbero prima e seconda delassi r amali due formazioni non hanno diritto al ripescaggio in quanto già ripescate nel2009 e il regolamento esclude le società ripescate nelle ultime tre stagioni sportive. In particolare nel luglio 2009 è stata ripescata la Virtus La Castellana che, dopo essersi unita con la Picchi San Giacomo, l’anno successivo ha dato vita alla Duca-to. Stesso discorso vale per il Magione ripescato nel luglio 2009. Una prassi che vale anche per la Lega Nazionale Dilettanti che lo scorso anno hanegato il ripescaggio in serie D a Frascati Lupa e Verbania in quanto già ripescate nell’ estate 2008.Fra le squadre che hanno presentato domanda di ripescaggio anche il Corciano, staccato però come punteggio (115 punti), e il Sant’Enea che comunque ha fatto sapere, dopo la riunione di venerdi sera di voler rinunciare in ogni caso alla Promozione.
di NICOLA AGOSTINI

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.