Stasera alle 21 appuntamento con “Chi sarà mai il Mago di Oz?”, portato in scena dai bambini del Piccolo
BASTIA UMBRA I cinquanta bambini dai sei ai tredici anni che frequentano la scuola di teatro di strada della compagnia Piccolo Nuovo Teatro andranno in scena stasera alle 21 sul palco del teatro Esperia per lo spettacolo finale “Chi sarà mai il Mago di Oz?”.I piccoli artisti stupiranno tutti cimentandosi su trampoli, giocoleria, recitazione, acrobatica e danza aerea. Da ottobre stanno seguendo le lezioni delle diverse discipline di arti teatrali ed ora aspettano di mostrare cosa hanno imparato. In scena troveremo Dorothy e i suoi tre compagni di viaggio: lo spaventapasseri, l’uomo di latta e il leone, i celebri personaggi del romanzo per ragazzi “Il meraviglioso mago di Oz”,che altro non sono che tre aspetti della personalità dell’uomo. I ragazzi giocheranno a fare il teatro, assegnandosi i propri ruoli durante lo spettacolo seguendo il filo del racconto. Ecco perché ogni volta si domanderanno chi sarà mai il Mago di Oz. Sarà riproposto il tema dell’illusione, che sta alla base del romanzo, perché quello che siamo, in fondo, non lo decidiamo altri che noi. Il Regno di Oz, dal quale Dorothy cerca di andar via per tornare a casa, rappresenta quel luogo intimo dove ogni uomo rielabora le esperienze personali solo con se stesso. L’ego rappresentato nella storia dal Mago di Oz non deve essere allontanato o cacciato. Va via nel momento in cui prendiamo coscienza delle nostre potenzialità ed impariamo ad usare una nuova misura per dare valore alle nostre esperienze.
Jacopo Cairoli

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.