Bastia Umbra, progetto Borders per organizzare un campo di servizio estivo Serata-evento promossa al Cinema Teatro Esperia e raccolta viveri

BASTIA UMBRA – Mobilitazione degli Scout per i profughi della rotta balcanica, c’è il progetto Borders linea di confine. Il progetto Borders nasce dal gruppo Agesci Gruppo Scout Bastia 1, per organizzare un campo di servizio estivo sulla cosiddetta Rotta balcanica. Le iniziative che sono programmate sono principalmente due: una serata evento organizzata al Cinema Teatro Esperia con la presentazione del progetto attraverso la proiezione di un film documentario Borders e due fine settimana di raccolta viveri e vestiario per l’allestimento di un Tir di aiuti umanitari che verrà spedito entro Pasqua in Bosnia all’associazione Sos Bihac. Oggi, martedì 12 marzo 2024, alle ore 21, al Cinema Teatro Esperia ci sarà la proiezione del film documentario «Borders Linea di confine» che verrà preceduta da testimonianze di chi ha incontrato i profughi e i migranti della rotta Balcanica. Un’ attività preparatoria, di sensibilizzazione e di raccolta fondi in considerazione del fatto che il gruppo scout Perseidi di Bastia Umbra andrà in Bosnia con un campo di servizio in aiuto ai profughi. L’iniziativa odierna si svolge con il patrocinio del Comune di Bastia Umbra rientra nel progetto che vede coinvolti tra gli altri la Parrocchia di San Michele Arcangelo, la Caritas dell’Unità Pastorale San Marco e San Michele. Sabato 16 marzo, inoltre, dalle 15 alle 18, presso il cortile dell’archetto della Parrocchia di San Michele (Via Roma, 13) e a tutte le messe del 17 marzo incluse quelle (pre-festive) sarà realizzata una raccolta di beneficenza (così come fatto nel più recente fine settimana) per andare in soccorso ai profughi dalla rotta balcanica. Fra il materiale richiesto cibo a lunga conservazione, vestiario.

Loading

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.