ASSISI IL SINDACO REPLICA ALLE INSINUAZIONI LANCIATE VIA INTERNET DAL BLOG «SQUILLANLETROMBE» — ASSISI — SECCA E minacciosa la smentita spedita dalla residenza municipale a firma del sindaco Claudio Ricci. «A oggi — afferma il primo cittadino — non risulta agli atti del Comune alcun nuovo procedimento nei confronti di alcun amministratore o funzionario municipale. Se esistesse, sarebbe stato comunicato come prevede la legge». Una precisazione che segue un intervento veicolato su internet, sul blog «Squillanletrombe», dalla Mongolfiera – Buongiorno Assisi, associazione politico culturale presentenel consiglio comunale con un consigliere della lista civica «Buongiorno Assisi» (Paolo Marcucci), che rappresenta anche Sel, Prc, IdV, Socialisti, Sinistra Critica. Nel blog dell’opposizione è stata avanzata l’ipotesi di un’indagine della procura di Perugia nei confronti di un componente dell’esecutivo guidato da Ricci, dando indicazione anche dei settori d’interesse; con la richiesta, all’amministrazione municipale e al sindaco Ricci, di smentire questa voce o, nel caso fosse vera, di informare in modo puntuale i cittadini su quanto sta accadendo. «Di sicuro, nelle settimane scorse – spiegano Mongolfiera e Buongiorno Assisi – , le forze dell’ordine hanno controllato molti documenti in Comune». «Ai soliti, che con eccessiva facilità gettano scredito sull’amministrazione comunale — aggiunge ancora Ricci — ricordiamo che normalmente e quotidianamente gli organi di controllo amministrativo effettuano verifiche e acquisiscono documenti, come doveroso e da prassi». Ma non finisce qui, considerato che Ricci, dopo aver parlato di imprudenza da parte del blog della Mongolfiera – Buongiorno Assisi, appare intenzionato ad andare in fondo. «Ho dato mandato ai legali di verificare se esistono gli estremi per procedere legalmente».
Maurizio Baglioni

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (1)

comments (1)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.