Alla Don Bosco di Bastia Umbra viene sperimentato il “Piedibus”
BASTIA UMBRA – Raggiungere la scuola a piedi, in gruppo e con gli accompagnatori, secondo un progetto promosso dal Comune: succede a Bastia Umbra, dove lunedì prossimo partirà la nuova iniziativa denominata “Piedibus”, curata dal settore sociale in collaborazione con le Farmacie comunali e la polizia municipale. Il Piedibus è “il modo più sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola” riporta una nota del Comune. Si configura come un autobus che va a piedi formato da un gruppo di bambini che vengono accompagnati durante il tragitto da adulti volontari reclutati per esempio fra gli stessi genitori, o fra gli iscritti ad associazioni cittadine. L’iniziativa rientra nel progetto “Promozione di stili di vita salutari”, promosso dalla Asl 2 e realizzato nel territorio comunale di Bastia con la collaborazione del Centro di salute e il Dipartimento di prevenzione, e con la collaborazione della direzione didattica statale Don Bosco. Il servizio partirà in forma sperimentale dal 10 maggio fino al 10 giugno, ultimo giorno di scuola. Il plesso scolastico interessato alla sperimentazione è stato individuato nella scuola primaria Don Bosco di via Roma. Sarà presente anche il sindaco, Stefano Ansideri, al debutto di Piedibus, che partirà alle ore 7,30 di lunedì da via Vivaldi, seguendo un percorso cittadino per giungere alla scuola Don Bosco di Via Roma. Le iscrizioni sono ancora aperte e possono essere inoltrate attraverso il settore sociale del Comune di Bastia.

Pdf: Corriere-2010-05-07-pag04

Loading

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.