Nel Consiglio Comunale di lunedì 30 settembre 2019, convocato per le ore 18.30 nella sala della Consulta del Comune di Bastia Umbra, con 11 voti a favore e 5 contrari (opposizione) è stato approvato il Programma di mandato del Sindaco Paola Lungarotti e della sua Giunta.

L’impianto del programma di mandato corrisponde al Programma Elettorale, che costituisce dichiarazione di intenti politici e programmatici, presentato in sede di consultazione elettorale.

Continuità ed innovazione, fiducia, coerenza, partecipazione, sono gli elementi caratterizzanti del mandato per i quali la città di Bastia ci ha dato fiducia e sui quali l’Amministrazione nel suo quinquennio costruirà le sue azioni.

Il quinquennio che ci aspetta apre a nuove opportunità e scenari che possono arricchire ed innovare Bastia specialmente dal punto di vista della percezione complessiva della città, con un programma di crescita attento al capitale umano e sociale, facendo tesoro delle criticità per correggere, dove è necessario, arricchire e ampliare dove è utile e possibile. Il tema della cultura deve pervadere ogni ambito della nostra strategia di futuro, la cultura non è un concetto astratto, è un fatto di vita e non solamente di sapere, investe tutti gli ambiti della vita personale, sociale, politica. I giovani, la famiglia, la scuola, la valorizzazione del territorio sia in termini di marketing, di visione strategica e sostenibile, di partecipazione sono i punti fermi di questo mandato che beneficia di quanto già realizzato e di quanto in via di realizzazione. Nel decennio trascorso, l’amministrazione di Centrodestra guidata da Ansideri, ha lavorato tanto, ha fatto molto con occhio attento al bilancio, senza mettere a rischio i soldi pubblici che sono dei cittadini. Su questa stessa strada continueremo avendo ben chiaro che non tutto si potrà fare, ma ci impegneremo al massimo per ottenere il miglior risultato possibile.

Guardare Bastia oggi alimenta ottimismo, spirito di collaborazione, voglia di rimettersi in gioco e in competizione. “La Milano” dell’Umbria c’è. Oltre alle sue eccellenze produttive e commerciali, sta piano piano diventando il “Centro logistico dell’Umbria”.  A noi amministratori, insieme a tutte le forze sociali, economiche, culturali e associazionistiche del territorio, spetta l’importante compito di alimentare il senso di comunità, le opportunità lavorative, il piacere di stare in un luogo perché ha tanto da proporre rispetto ad altro. Pensare globalmente ed agire localmente.  

Cinque sono le linee programmatiche o aree di intervento strategico da cui si diramano i progetti e le singole azioni da realizzare nel corso del mandato e che complessivamente rappresentano la nostra agenda politica. Il cambiamento inizia da noi amministratori.

Per guardare al futuro, per essere un buon amministratore, bisogna mettere se stessi al servizio della propria città, pensare sempre al “noi”, nel rispetto di chi ci ha lasciato un’eredità da custodire con gli stessi valori e la stessa forza che ha fatto di Bastia il fiore all’occhiello dell’Umbria, con la convinzione che insieme al programma condiviso con i cittadini faremo del concetto “cultura” ciò che deve essere tramandato alle future generazioni, come qualcosa che deve essere ricordato nel bello oltre che nel buono, dalla valorizzazione del territorio, dal sociale, all’attenzione all’ambiente, all’associazionismo, alla valorizzazione dei giovani, al lavoro, alla cultura d’impresa.

Approvazione del PRG parte strutturale, attenzione alla sicurezza negli edifici pubblici, prosecuzione della realizzazione del complesso scolastico a XXV Aprile con ampliamento e ristrutturazione della scuola d’infanzia, costruzione della nuova palestra e della scuola media, rientro degli uffici pubblici, ora in affitto, all’interno del nuovo Municipio, miglioramento della viabilità con realizzazione del sottopasso di via Firenze e di alcune rotatorie, eliminazione del PL di Ospedalicchio, ristrutturazione degli edifici pubblici liberi come la ex clinica Pelliccioli e le scuole dismesse, rifacimento e valorizzazione della piazza centrale di Bastia. Attenzione all’Ambiente con priorità alla manutenzione delle aree verdi e delle strade, continuo miglioramento del sistema di raccolta differenziata con incremento delle ecoisole automatiche il cui uso sarà esteso a tutta l’area attualmente servita dai mastelli.  Con gli incontri periodici con i cittadini nelle frazioni e nei quartieri e la verifica ogni sei mesi da parte dell’Amministrazione stessa, verranno evidenziati gli obiettivi raggiunti e le azioni ancora da compiere. Fare rete.

Questi sono solo alcuni dei progetti a cui l’Amministrazione Lungarotti, lavorerà nel prossimo quinquennio, portando a termine quelli in itinere, realizzandone alcuni nuovi e per altri magari avvieremo solo i progetti, ma stiano sicuri i Cittadini: il nostro impegno sarà massimo e trasparente.

Si allegano Le Linee programmatiche di Mandato 2019-2024

Bastia Umbra, 03/10/2019

LINEE PROGRAMMATICHE DI MANDATO

1.POLITICHE PER LA GESTIONE, PER LA VALORIZZAZIONE E PER LA SICUREZZA DEL TERRITORIO.

Progetto: NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE

Azioni: Adozione ed approvazione del PRG parte strutturale.

Progetto: PROGRAMMAZIONE DELLA RIQUALIFICAZIONE URBANA

Azioni:

1) Compimento, realizzazione argini sul Tescio e sottopasso in via Firenze, già autorizzato e finanziato.

2) Riportare tutti gli uffici pubblici nelle sedi comunali al fine di risparmiare gli affitti, a fine lavori in municipio.

3) Completamento scuola di XXV Aprile con ampliamento ed adeguamento scuola dell’infanzia, realizzazione scuola media e istituzione del Comprensivo II

4) Riqualificazione scuola di Bastiola dopo il trasferimento nella nuova scuola di XXV Aprile.

5) Riqualificazione della scuola di Cipresso come polo culturale e sostegno allo studio

6) Riqualificazione dell’ex clinica Pelliccioli come contenitore polifunzionale (casa delle associazioni / mostra permanente dei ricordi della città di Bastia e del Palio)

7) Riqualificazione dell’ex Mattatoio come Casa della cultura.

8) Recupero del cimitero monumentale

Progetto: OPERE PUBBLICHE STRATEGICHE

Azioni

1) Ospedalicchio: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade. Recupero ex ambulatorio per servizi alla persona. Realizzazione del parcheggio adiacente la piazza. Massima attenzione al procedimento in carico alla Regione per la progettazione e realizzazione dell’intervento risolutivo del passaggio a livello di Ospedalicchio

2) Cipresso: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade completamento di una pista ciclo pedonale lungo via Cipresso fino Madonna di Campagna, fino a Bastia. Manutenzione e ammodernamento dell’area verde Recupero scuola Cipresso 

3) San Lorenzo: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade, rotonda a sostituzione dei semafori

4) Borgo 1°Maggio, Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade rimanenti.

5) Costano: ripristino percorso verde, Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade, realizzazione spazio verde attrezzato. Miglioramento della viabilità a Costano con la realizzazione di rotatorie.

Frana Sterpaticcio: sollecito approvazione progetto sistemazione presso gli Enti preposti. Progettazione restauro ex mattatoio con il coworking per accedere a contributi con spazio ricreativo culturale per “Museo della Porchetta”.

6) Campiglione: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade, Riqualificazione e messa in sicurezza Via del Guado.

Ampliamento del Centro sociale di Campiglione sede ufficiale dei patti di gemellaggio.

7) Bastiola: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade, recupero ex scuola di Bastiola.

8) XXV Aprile: Completamento e manutenzione dei marciapiedi, delle strade, completamento scuola di XXV Aprile con ampliamento ed adeguamento scuola dell’infanzia, realizzazione scuola media e istituzione del Comprensivo II

9) Portare a compimento la collocazione definitiva della sede rionale di Moncioveta

10) Project Financing per costruire cappelline e numerosi loculi.

11) Portare la pubblica illuminazione dove è mancante.

12) Realizzazione di rotonde, dove possibile per il migliore scorrimento del traffico cittadino

13) Miglioramento della viabilità

Progetto: RESTAYLING E RIQUALIFICAZIONE DEL CENTRO STORICO

Azioni

1) Pensare Piazza Mazzini come isola pedonale con chiusure funzionali.

2) Valorizzazione dei vicoli come contesti a cielo aperto per l’arte, la poesia, la memoria storica e culturale della città.

3) Arredo urbano, predisposizione di impianti per facilitare eventi e programmazioni.

Progetto: INTERVENTI PER LA SICUREZZA DEI CITTADINI

Azioni

1) Assunzione di n 5 vigili nel quinquennio per potenziare il corpo Polizia Locale.

2) Sviluppare il Controllo di Vicinato (coordinazione anche on line) in collaborazione con la Prefettura e Forze dell’Ordine.

3) Collaborazione vigili – commissariato e Agenzie private e Convenzioni con Agenzie di settore per controllo e vigilanza durante le manifestazioni di interesse pubblico e culturale, le fiere, i mercati, le aree pubbliche.

4) Recupero e messa in sicurezza delle aree degradate e abbandonate.

5) Implementare uso delle telecamere incentivando la messa a sistema di un circuito unico potenziando quelle pubbliche e quelle degli esercizi privati. Installazione anche nei parchi e giardini pubblici, negli spazi verdi.

6) Arginare l’abusivismo che crea concorrenza sleale, danni ai commercianti.

7) Promuovere in maniera più sistematica la cultura della sicurezza e della legalità, dell’impegno civico anche attraverso progetti con scuole, le associazioni, con i soggetti del territorio (lotta al bullismo, Ludopatia).

8) Piano Regolatore Cimiteriale, elaborazione di un nuovo regolamento di polizia mortuaria per la disciplina delle attività funerarie e cimiteriali adeguato alla nuova normativa regionale e nazionale atto a sopperire alle nuove esigenze della collettività locale.

Progetto: POLITICHE PER L’AMBIENTE

Azioni

1) Promozione di giornate ecologiche per la valorizzazione del territorio. Istituzione Giornata dello stop alle macchine in tutto il territorio, Isole pedonali programmate.

2) Aree verdi e verde urbano: miglioramento dei giardini pubblici esistenti con nuovi giochi per bambini e creazione di nuovi spazi arredati. Piantumazione nuovi alberi adatti all’ambiente urbano.

3) Promozione della realizzazione degli orti urbani.

4) Dismissione del verde pubblico frammentato e non attivato con successivo accorpamento per la creazione di un grande Parco Urbano fruibile dai cittadini.

5) Valorizzazione del fiume Tescio, ripulitura argini con associazioni di volontariato, valorizzazione percorso verde. Non solo argini del fiume ma anche aree verdi pubblico in stato di abbandono.

6) Promuovere e diffondere la conoscenza ed il rispetto dell’ambiente creando e sostenendo progetti culturali che coinvolgano la comunità a partire dalle scuole.

7) Realizzazione del Centro di riuso presso l’isola ecologica. Ampliamento graduale delle ecoisole automatiche sul territorio che andranno a sostituire l’attuale sistema dei cassonetti condominiali e mastelli. Fornitura di apposite rastrelliere ai condomini che ne faranno richiesta.

8) Riorganizzazione del Sistema di raccolta differenziata nelle zone industriali.

9) Entrata a regime della Tari puntuale che premia i comportamenti virtuosi e riduce al minimo i rifiuti non riciclabili.

10) Piano di efficienza energetica: risparmio di energia, diffusione fonti rinnovabili

11) Potenziamento attività e compiti della Consulta Comunale dei Diritti degli animali in un ambito che possa comprendere anche la tutela ambientale. Lotta al randagismo

12) Pianificazione del potenziamento e del collegamento delle piste ciclabili presenti nel territorio con altre da realizzarsi in aree funzionali

2.POLITICHE PER LO SVILUPPO ECONOMICO DELLA CITTA’

Progetto: POLITICHE PER IL REPERIMENTO DI RISORSE FINANZIARIE PROVENIENTI DALL’ESTERNO

Azioni

1)Creazione di uno Staff progettazione europea e marketing del territorio coordinato dal Sindaco.

Progetto: SOSTEGNO ALLE IMPRESE DEL TERRITORIO

Azioni

1) Creazione da parte dell’amministrazione di una vetrina on line, una piattaforma on line di e-commerce gratuita per tutte le attività commerciali e di servizi di Bastia Umbra.

2) Potenziamento della detassazione:Incremento agevolazione Tari centro storico.

3) Potenziamento fondo garanzia comunale.

4) Agevolazioni fiscali e contributi per le nuove attività aperte da giovani.

5) Realizzazione di un Co-working solidale presso ex scuola di Bastiola, che sia anche Officina di idee, Laboratorio per artisti ed artigiani

Progetto: FORMAZIONE

Azioni

1) Creazione di un polo agroalimentare in collaborazione con enti, scuole, università e privati

2) Istituzione del corso di agraria presso Istituto Professionale per i Servizi Commerciali

3) Confermare/incentivare le Convenzioni con gli Istituti scolastici e l’Università per esperienze/stages presso il Comune.

4) Promozione Centro “Accademia dei Mestieri”

5) Farsi garante di una formazione continua del fare impresa, dalle start up al commercio, all’industria, in collaborazione con i centri di formazione professionale ed artigianali del territorio e tutte le organizzazioni rappresentative.

Progetto: PROMOZIONE DELLE ATTIVITA’ DEL CENTRO FIERISTICO E DEL COMMERCIO

Azioni

1) Potenziare il legame tra il centro fieristico Umbriafiere e la città, sempre in sinergia con l’Ente Fieristico Regionale, con eventi come il Fuori Salone da sviluppare nel centro storico, nelle strade di Bastia, in tutte le frazioni e i quartieri.

2) Investire insieme ad Umbriafiere per creare una copertura stabile da realizzare nell’area attualmente utilizzata con strutture temporanee, spazi utilizzabili oltre che per le fiere anche per altri eventi.

3) Ridisegnare il mercato settimanale collocandolo fuori della Piazza Mazzini.

3.POLITICHE PER IL SOCIALE

Progetto: POLITICHE PER LE FAMIGLIE 

Azioni

1) Potenziamento e sviluppo di servizi e interventi in favore delle famiglie. Maggiore flessibilità degli orari dei nidi, 

2rafforzamento del CET (Centro Educativo territoriale) con la possibilità di realizzare iniziative di aggregazione e di sostegno alle famiglie con bambini piccoli, aiuti concreti attraverso forniture di materiale per le prime cure in convenzione con le farmacie comunali,

3) potenziamento del Piedibus e delle attività ad esso correlate coinvolgendo anche le famiglie dei bambini partecipanti.

4) Collaborazione con le associazioni di volontariato e altri soggetti al fine di promuovere iniziative volte a sostenere persone e famiglie in difficoltà.

5) Conferma delle agevolazioni Imu per le abitazioni date in uso gratuito agli ascendenti/discendenti di primo grado.

Progetto: POLITICHE PER I PIU DEBOLI

Azioni

1) Residenze per anziani, per i più deboli, per aiutare le persone che vivono per strada o in estremo disagio anche attraverso la formula del co-housing .

2) Sviluppare ulteriori attività aggregative e di socializzazione in favore degli anziani ancora autosufficienti, promuovendo anche lo scambio intergenerazionale e coinvolgendo l’associazionismo e i servizi del territorio (Università dell’età libera, biblioteca, scuola di musica…).

3) Istituire la figura del Garante dei Disabili, promuovere la cultura del “Dopo di Noi”.

4) Apertura ambulatori solidali e punti di ascolto per fasce deboli con protocolli tra associazioni di volontariato.

5) Abbattimento delle barriere architettoniche con affiancamento di associazioni (PEBA piano eliminazione barriere architettoniche)

Progetto: POLITICHE PER I GIOVANI

Azioni

1) Creazione di uno Spazio giovani in Piazza Mazzini anche per attività intergenerazionali.

2) Aiutare i nostri giovani nel comprare o ristrutturare una casa, in tutto il territorio comunale e non solo nel centro storico.

3) Agevolare i giovani che hanno spirito imprenditoriale, facendo trovare agli sportelli del Comune il massimo supporto e la massima collaborazione.

4) Attivare il service learning, una proposta che mira a far incontrare gli studenti con problemi presenti nella loro realtà di vita per compiere concrete azioni solidali nei confronti della comunità nella quale si trovano ad operare, collaborando con le istituzioni e le associazioni locali.

Progetto: POLITICHE PER SOSTENERE L’ASSOCIAZIONISMO ED I CENTRI SOCIALI

Azioni

1) Valorizzare associazionismo e volontariato, collaborazione Caritas e struttura comunale: distribuzione pasti, eventi di beneficenza

Prevedere uno spazio negli edifici scolastici recuperati adibiti a laboratorio e aiuto alla scuola ed alle famiglie con bambini con disturbi di apprendimento.

2) Prevedere uno spazio negli edifici scolastici recuperati adibiti a laboratorio e aiuto alla scuola ed alle famiglie con bambini con disturbi di apprendimento.

3) Individuare incontri sistematici con le associazioni del territorio comunale e/o limitrofo per condividere percorsi operativi.

4) Sostegno a tutti i centri sociali, visti anche come luogo di aggregazione per tutte le attività culturali ricreative e sportive.

4.POLITICHE PER LA PROGRAMMAZIONE DELL’ATTIVITA’ CULTURALE, SPORTIVA E RICREATIVA

Progetto: PROMOZIONE DI INIZIATIVE CULTURALI DELLA CITTA’

Azioni

1) Agenda della città con tutti gli eventi del centro, delle frazioni, dei quartieri. Calendarizzazione degli eventi: ‘Inverno delle arti’, Primavera in verde’, ‘Giugno giovani’, Bastia Estate Potenziare gli eventi, le mostre, nel nuovo Auditorium Sant’Angelo e Chiesa di Santa Croce.

2) Bastia Città delle Arti promotrice delle nuove forme d’arte, fotografia, Street art, accademia di recitazione.

3) Entrare nel circuito dei tour operator attraverso percorsi storico artistici ed enogastronomici dal centro alle frazioni; promozione di sconti sull’acquisto di biglietti treno ed aereo.

4) Bastia Città del Palio de San Michele: Riconoscimento evento storico, creazione di un museo del Palio e della memoria cittadina. Istituzione del riconoscimento “San Michele d’oro”, Bastia nella linea di San Michele.

5) Bastia Città del buon cibo: promuovere brand legati al food and beverage.

6) Scuola di musica: investimenti e potenziamento.

7) Protagonismo delle frazioni e dei quartieri su più livelli: organizzazione di eventi e iniziative da inserire in itinerari turistici e nel calendario eventi del centro fieristico, Fuori salone. Presenza degli amministratori e dei consiglieri in maniera sistematica.

Progetto: POLITICHE PER IL SOSTEGNO ALLE SCUOLE DEL TERRITORIO

Azioni

1) Potenziamento dei contributi annuali, non solo e non necessariamente di natura economica, per la realizzazione del POF attraverso la promozione, da parte della Amministrazione comunale di attività formative di natura socio – culturale che comportino un reciproco arricchimento (Associazioni sportive, scuola di musica, biblioteca comunali, Ente Palio).

2) Favorire l’incontro tra la scuola e l’amministrazione locale per la formazione dei futuri cittadini consapevoli, attraverso giornate a tema quali: l’ambiente e la sostenibilità, i diritti civili, il sistema tributario, le politiche sociali; la salute ecc

Progetto: PROMOZIONE DI POLITICHE PER LO SPORT ED IL TEMPO LIBERO

Azioni

1) Potenziare l’utilizzo dei vari campi sportivi.

2) Impianto luci stadio comunale.

3) Incentivare le attività sportive per le fasce deboli.

4) Incentivare gli eventi sportivi a livello regionale e nazionale.

5) Realizzazione e manutenzione dei seguenti impianti:

Palazzetto dello sport rifacimento copertura; piscina scoperta, completamento di un parco acquatico; rifacimento palestra della scuola media per consentire gare sportive di volley e ritmica, campionati giovanili; realizzazione palestra zona XXV Aprile abilitata per consentire gare campionati di volley, ritmica, pallamano, basket e calcetto; ciclodromo, pista per rollerblade e skateboard come punto di incontro per bambini e ragazzi; realizzazione di una palestra temporanea per tutte le attività che utilizzano impianti al coperto

6) Convenzioni con le Associazioni per la gestione degli impianti.

Progetto: POLITICHE PER L’EFFICIENZA DEL TRASPORTO DEL TERRITORIO

Azioni

1) Potenziare il sistema di trasporto urbano, bus e mini bus ecologici o elettrici per collegare le frazioni al centro snellendo il traffico.

3) Sollecitare gli Enti preposti nella revisione del piano regionale del traffico e nell’  incrementare  trasporti pubblici tra la nostra città, le città umbre e il resto d’Italia: Freccia Rossa/ Italo, Aeroporto.

5.POLITICHE PER UNA AMMINISTRAZIONE COMUNALE EFFICACE ED EFFICIENTE

Progetto: ATTIVITA’ DI INFORMAZIONE/ COMUNICAZIONE AI CITTADINI

Azioni

1) Assemblee periodiche programmate nel territorio.

2) Capillare informazione sulla governance, condivisione del bilancio pubblico

3) Informare direttamente il cittadino sull’agenda dell’amministrazione tramite i sistemi di messaggistica in uso negli smartphone, tramite locandine, Internet, siti, blog, social.

4) Individuazione staff di comunicazione e promozione delle attività dell’amministrazione.

5) Monitoraggio della qualità dei servizi erogati

6) Assegnazione deleghe ai Consiglieri per politiche sociali, giovanili, territoriali

7) Riorganizzazione delle deleghe assessorili funzionali agli obiettivi e alle azioni declinati con accorpamento anche di settori per facilitare il cittadino nello svolgimento delle pratiche amministrative e burocratiche.

8) Riorganizzazione dei servizi e conseguente ridefinizione della valutazione e premialità del personale.

9) Installazione di un Totem con informazioni dinamiche a scorrimento all’ingresso della città per informare su chiusure al traffico, lavori in corso, mostre, eventi.

10) Protagonismo delle frazioni e dei quartieri Presenza degli amministratori e dei consiglieri in maniera sistematica.

Progetto: RIQUALIFICAZIONE E INNOVAZIONE PER VALORIZZARE STRATEGICAMENTE PROGETTI E IDEE IN OPPORTUNITÀ.

Azioni

1) Bastia città Smart City: una città intelligente con Wi-Fi ovunque, richiesta di estensione del DigiPass: luoghi pubblici aperti ad accesso libero in cui poter trovare un esperto a disposizione in grado di accompagnare cittadini e imprese nell’utilizzo di servizi digitali.

2) Nuove tecnologie nei rapporti tra l’Ente ed i soggetti esterni e potenziamento servizi on line

401 Visite totali, nessuna visita odierna

Print Friendly, PDF & Email

comments (0)

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.